Firefox e 1Password si alleano con Pwned per notificarvi eventuali breach dei vostri dati (foto)

Roberto Artigiani

Firefox e 1Password, uno dei più diffusi gestori di password, stanno cercando di aiutare gli utenti a capire se i loro dati sono stati oggetto di un breach. Entrambi stanno testando una nuova funzione che allerti gli utenti nel caso in cui uno dei siti su cui sono registrati sia stato violato e quindi probabilmente i loro dati risultino compromessi, email e password in primis.

Il servizio è sicuramente molto utile per la maggioranza di chi naviga online che difficilmente si informa o viene a conoscenza di eventuali violazioni di un sito. La recente normativa europea sulla Privacy (GDPR) ha reso obbligatorie questo tipo di comunicazioni, ma il sito Pwned si pone ormai da anni come un riferimento in materia raccogliendo informazioni da un vasto bacino.

LEGGI ANCHE: Chrome mostrerà avvertimenti di sicurezza per le pagine non HTTPS

Gestito da Troy Hunt, Pwned è un database che contiene gli indirizzi email compromessi in attacchi informatici e pubblicati online dagli hacker. Il sito contiene più di 3 miliardi di indirizzi email e funziona in maniera molto semplice: basta inserire la propria email per scoprire se è stata oggetto di un data breach. Pwned consente inoltre di ricevere alert nel caso il proprio account venga compromesso, ma è non molto conosciuto al di fuori della cerchia degli interessati alla materia.

Proprio per aumentare il livello di consapevolezza generale, Firefox sta testando un nuovo tool chiamato “Firefox Monitor” che essenzialmente porta il servizio di Pwned sul proprio browser (vedi immagine). Anche 1Password dal canto suo sta integrando la stessa funzione all’interno di Watchtower mostrandovi, dopo aver verificato sul db di Pwned, se le vostre credenziali risultano compromesse ed eventualmente cosa fare.

 

Via: EngadgetFonte: Troy Hunt, Mozilla Blog, 1Password