Le funzioni di Win 10 che spariranno con il Fall Creators Update

Cosimo Alfredo Pina -

Le novità che arriveranno ad autunno con il prossimo Fall Creators Update sono molte, tanto estetiche quanto funzionali. Ma il prossimo major update di Windows 10 comporterà anche la perdita di qualche feature del sistema operativo. Si tratta di funzioni che Microsoft ritiene poco utilizzate, non più adatte ai sistemi e i flussi di lavoro moderni, oppure integrate in altre app/feature.

Tra queste spicca la sincronizzazione delle impostazioni tra più dispositivi collegati allo stesso account Microsoft, che comunque sarà sostituita da qualcosa di molto simile, oppure o gli screensaver legati ai temi. I nostalgici piangeranno la rimozione dello storico Paint, che così viene soppiantanto del tutto da Paint 3D.

LEGGI ANCHE: Le novità del Windows 10 Fall Creators Update

A seguire la lista completa delle feature che saranno rese obsolete o rimosse con il Win 10 Fall Creators Update.

Funzioni rese obsolete con il Fall Creators Update

  • IIS 6 Management Compatibility
  • IIS Digest Authentication
  • Microsoft Paint
  • RSA/AES Encryption for IIS
  • Sync Your Settings (sincronizzazione delle impostazioni tra più PC)
  • Screen saver functionality in Themes
  • System Image Backup (SIB) Solution
  • TLS RC4 Ciphers
  • Trusted Platform Module (TPM): TPM.msc and TPM RemoteManagement
  • Trusted Platform Module (TPM) Remote Management
  • Windows Hello for Business deployment that uses System Center Configuration Manager
  • Windows PowerShell 2.0

Funzioni rimosse con il Fall Creators Update

  • 3D Builder (che sarà scaricabile dal Windows Store)
  • Apndatabase.xml
  • Enhanced Mitigation Experience Toolkit (EMET)
  • Outlook Express
  • Reader app
  • Reading List
  • Screen saver functionality in Themes
  • Syskey.exe
  • TCP Offload Engine
  • Tile Data Layer
  • Trusted Platform Module (TPM) Owner Password Management