Google esce allo scoperto e svela l’identità del misterioso Progetto Pigweed

Giovanni Bortolan -

Qualche tempo fa eravamo entrati nel merito di pigweed, un misterioso nome registrato da Google che, tra le ipotesi formulate, poteva rappresentare il nome in codice di un nuovo sistema operativo. In realtà si tratta di ben altro, e oggi ne abbiamo la conferma direttamente da Google.

Pigweed infatti non è altro che una collezione di software open source messa a disposizione agli sviluppatori per migliorare le loro piattaforme di sviluppo. Allo stato attuale delle cose pigweed è un agglomerato di strumenti e librerie che Google chiama “moduli”, ognuno dei quali progettato individualmente per aiutare gli sviluppatori, in particolar modo quelli che lavorano sui micro-controller a 32 bit.

LEGGI ANCHE: Anche Facebook e Instagram riducono la qualità dello streaming video in Europa

A questo punto ecco che il bizzarro nome pigweed assume tutta una sua chiarezza: è la speranza di Google che la community di developers venga “invasa” dai moduli di pigweed proprio come le erbacce invadono i giardini. Ad ogni modo, se rientrate nella nicchia di sviluppatori potenzialmente interessati a questo nuovo strumento, potete effettuare il download direttamente dalla pagina dedicata (con le relative istruzioni).

Via: 9to5Google