Google sta testando il suo misterioso sistema operativo Fuchsia anche su Pixelbook

Edoardo Carlo Ceretti

Un anno e mezzo è quasi passato dalla prima volta che il nome Google Fuchsia finì nei radar dell’informazione tech, sancendo l’inizio di una serie di ipotesi su cosa Big G stesse cucinando nel suo sempre caotico pentolone di novità. Il fatto che si tratti di un progetto open source, le cui documentazioni sono dunque disponibili liberamente alla consultazione, non ha reso Fuchsia meno misterioso, anzi.

Google sta continuando a disseminare una serie di indizi e riferimenti, di cui però soltanto lei ha la chiave per decifrarli. Fra la documentazione di GitHub è recentemente emerso che il fantomatico sistema operativo sia in fase di test su alcuni dispositivi ben precisi, probabilmente i più utilizzati al momento: Acer Switch Alpha 12, Intel NUC e Google Pixelbook.

LEGGI ANCHE: Google Fuchsia supporterà Apple Swift

I primi due sono dispositivi nati per girare con il sistema operativo Windows, mentre Pixelbook è l’attuale alfiere di Chrome OS. Ciò dunque significa che Google sta testando Fuchsia su macchine diverse fra loro e che è in via di sviluppo per girare anche su ultrabook di fascia alta, oltre che su dispositivi più votati al mondo mobile. La speranza è che il 2018 possa essere l’anno giusto per una presentazione ufficiale del progetto Fuchsia.

Via: Android PoliceFonte: GitHub (1), (2)