Grandi novità per Microsoft Edge: tool per gli screenshot, comparatore di prezzi e l’export per le Collezioni (foto)

Vincenzo Ronca

Microsoft ha annunciato un importante aggiornamento per il suo Edge, il browser web basato su Chromium che sta riscuotendo un discreto successo su piattaforma desktop. L’aggiornamento introduce diverse novità di particolare rilevanza. Andiamo a vederle insieme.

Nuovo tool per gli screenshot e novità per PDF

L’animazione presente qui in basso mostra il nuovo tool per effettuare screenshot direttamente integrato in Microsoft Edge: il tool è particolarmente interessante perché offre la possibilità di effettuare lo scroll della pagina, realizzando essenzialmente degli screenshot estesi. Pertanto dunque risulta molto più immediato e funzionale del tool integrato in Windows 10.

Inoltre, anche il visualizzatore PDF ha ricevuto la novità corrispondente al supporto dei contenuti tabulati. Questo favorirà notevolmente lo scroll del documento.

Export delle Collezioni

Edge si arricchisce anche della possibilità di esportare le Collezioni: queste sono ora disponibili all’export in formato Excel, OneNote, Word e su Pinterest. Manca ancora la possibilità di esportarle per condividerle direttamente via email ma Divya Kumar, Head of Product management per Edge, ha promesso che arriverà in futuro.

In particolare, l’export delle Collezioni su Pinterest permetterà di estrarre pagine web, immagini e testi per salvarli direttamente su Pinterest o condividerli mediante il social.

Comparatore di prezzi

Purtroppo questa novità al momento è disponibile esclusivamente per alcuni rivenditori statunitensi, probabilmente per testarla. Il comparatore di prezzi funzionerà come mostrato dall’animazione presente qui in basso, basandosi sulle Collezioni per registrare i prezzi relativi allo stesso prodotto venduti dai diversi rivenditori.

Rilascio dell’aggiornamento

L’aggiornamento appena annunciato da Microsoft dovrebbe essere distribuito automaticamente entro ottobre. Per controllarne l’arrivo vi basterà consultare la sezione Informazioni all’interno delle Impostazioni del browser.

Via: The Verge