Guest Mode è una nuova funzione di sicurezza per dispositivi smart di Google

Vito Laminafra - Disponibile per smart speaker e smart display come Nest Audio e Nest Hub Max in lingua inglese

La privacy è un elemento fondamentale quando si parla di dispositivi smart: tutte le registrazioni audio e video di smart speaker e smart display devono in qualche modo essere protette da orecchie e occhi indiscreti.

Per questo motivo Google, sui suoi dispositivi, continua ad aggiungere funzioni di sicurezza che possano mettere al sicuro i dati degli utenti: Google Assistant è pensato per non condividere quello che registra ed è possibile scegliere una “soglia d’attivazione” per evitare che l’assistente vocale sia attivato accidentalmente. Inoltre è sempre possibile cancellare tutti i dati in possesso di Google accedendo al proprio profilo o chiedendo all’assistente di farlo per noi.

LEGGI ANCHE: In arrivo su Android Auto: rilevamento cavo USB, ulteriori sfondi e altro

Nella giornata di oggi, BigG ha annunciato una nuova interessante funzione legata alla privacy: si tratta di Guest Mode, letteralmente modalità ospite. Questa, una volta attivata sui dispositivi smart tramite comando vocale, eviterà di raccogliere dati su quello che viene detto e soprattutto eviterà di mostrare informazioni personali. Come già accennato, sarà possibile gestire la Guest Mode attraverso l’assistente vocale, chiedendo quindi di attivarla o disattivarla, e sarà sempre presente un icona in altro a destra nel caso in cui sia accesa.

Guest Mode è disponibile a partire da oggi per dispositivi Google Nest in lingua inglese e sarà aggiunta la compatibilità ad altre lingue in un prossimo futuro.

Via: Google