Honor MagicBook Pro: ha lo schermo “strano” e in Cina costerà poco (foto)

Cosimo Alfredo Pina -

Di fianco ad Honor 9X e 9X Pro arriva anche un notebook. Come anticipato, ecco il MagicBook Pro, un ultrabook dalle caratteristiche niente male soprattutto quando raffrontate al prezzo, quanto meno quello in Cina.

MagicBook Pro si presenta come un classico notebook di sottile dalle linee curate, non particolarmente originali ma gradevoli. Lo schermo è un 16:9 touch da 16,1″, diagonale inusuale ma che grazie alle cornici sottili (4,9 mm ai lati) permette al display di occupare lo spazio che solitamente serve ad un 15,6″.

La risoluzione non è stellare, ma è un più che sufficiente full HD. Passando sotto la scocca troviamo un processore Intel Core i7-8565U, affiancato da una NVIDIA GeForce MX250, che se la dovrebbe cavare anche con il gaming base, almeno 8 GB di RAM e 512 GB di SSD.

LEGGI ANCHE: Migliori notebook, la nostra lista

I componenti sono monitorati da un sistema a sette sensori di temperatura che in congiunzione con il sistema di raffreddamento attivo promettono di spremere al meglio le performance. La batteria da 56 Wh promette fino a 14 ore di autonomia, mentre la connettività è affidata ad una scheda da fino a 1.733 Mbps.

Tastiera retroilluminata, webcam nascosta sotto un pulsante e speaker stereo frontali completano questo notebook che, come accennato, non costerà poi così tanto. In Cina (sono sconosciuti eventuali disponibilità e prezzi qui da noi) si parla di 5.499 yuan, circa 715€ al cambio, per il modello con Core i5 e 6.199 yuan, 805€ circa, per la variante top con Core i7.

Disponibilità fissata sul mercato orientale fissata dal prossimo 29 luglio, ma scommettiamo che a qualche nostro lettore non dispiacerebbe un notebook low cost come questo.

Via: gizmochina.com