HP svela i nuovi Spectre 13 e 13 x360 con Intel Core Kaby Lake Refresh di 8a generazione (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

HP ha appena presentato i suoi nuovi PC portatili di punta per l’autunno 2017: Spectre 13 e Spectre 13 x360. Rispetto al recente passato, le novità non sono moltissime, la più importante delle quali riguarda l’adozione dei nuovi processori Intel Core di ottava generazione, i cosiddetti Kaby Lake Refresh – generazione di transizione rispetto agli attesi Coffee (o Cannon) Lake.

HP Spectre 13 (2017)

Spectre 13 è il nuovo ultrabook top di gamma di HP che, pur non stravolgendo nelle linee e nel concetto il suo diretto predecessore, come ogni evoluzione che si rispetti promette miglioramenti in termini di velocità, potenza di calcolo, autonomia e qualità del display.

La scocca del dispositivo è costruita con materiali di pregio, come l’alluminio e la fibra di carbonio, e arriverà in due colorazioni: grigio cenere scuro con rifiniture in rame e la nuova colorazione bianca con inserti in oro chiaro. La dotazione di porte consta di ben 3 USB di tipo C, di cui due Thunderbolt 3 e una USB 3.1, oltre al fortunatamente ancora presente jack audio.

Spectre 13 ha poi un peso ridottissimo di 1,1 kg, così come lo spessore che, nel punto massimo, arriva a 10,8 mm. Nonostante ciò, la scocca cela al suo interno un potente processore Intel Core Kaby Lake Refresh, questa volta quad core (l’anno passato si fermava al dual core). In particolare, sarà presente una versione dotata di Core i5-8250U , 8GB di RAM LPDDR3 e 256GB di spazio interno di tipo PCIe, affiancata dalla versione top di gamma con Core i7-8550U, fino a 16 GB di RAM e fino a 1 TB di memoria interna.

Anche il display – con cornici più ridotte rispetto al 2016 – sarà disponibile in due varianti, entrambe da 13,3″ di diagonale: una dotata di risoluzione 1.920 x 1.080 pixel (160 ppi) con luminosità massima di 300 nit e una con risoluzione 3.840 x 2.160 pixel (332 ppi) e luminosità di 340 nit.

Un’ulteriore novità rispetto al passato riguarda gli altoparlanti stereo (sempre in collaborazione con B&O), che sono stati spostati nello spazio sopra alla tastiera e che consentiranno un volume massimo del 66% superiore. Anche il touchpad è ora il 15% più ampio e la batteria da 43 Wh promette 11,6 ore di autonomia nella variante Full HD e 7,9 ore per quella 4K. Disponibile però anche la ricarica rapida, in grado di portare la percentuale di carica da 0 a 50% in appena mezz’ora. Prezzi per ora soltanto per il mercato americano, a partire da 1.300$.

Immagini

HP Spectre 13 x360 (2017)

Anche HP Spectre 13 x360 – il convertibile a 360° della serie Spectre – è poco più di un’evoluzione rispetto al modello dell’anno passato e condivide con Spectre 13 (2017) gran parte delle specifiche tecniche, come il processore Intel Core Kaby Lake Refresh i5 o i7, i quantitativi di RAM e spazio interno, la dotazione di porte e la scelta Full HD o 4K per il display da 13,3″ (touchscreen, ovviamente).

Anche in questo caso il peso e lo spessore massimo sono ridottissimi: 1,26 kg e 13,6 mm, dati davvero eccellenti per la categoria di prodotto. Ottime anche le prestazioni della batteria, in grado di assicurare un’autonomia di 16,75 ore per la variante Full HD e circa 10 ore per quella 4K. Presente anche in questo caso la ricarica rapida, con le stesse prestazioni menzionate in precedenza.

Confermato anche il sensore fotografico per il pieno supporto al riconoscimento del volto di Windows Hello, alternativo allo sblocco tramite sensore di impronte digitali (posto sul lato del dispositivo, in modo da essere raggiungibile anche in modalità tablet). Migliorato anche il supporto alla penna digitale, per la scrittura a mano libera. I prezzi americani di HP Spectre 13 x360 saranno a partire da 1.150$, con disponibilità prevista a breve.

Immagini

Via: Liliputing (1), Liliputing (2), Venture Beat