HP Spectre Folio: cuoio e progettazione fuori dalle righe per questo portatile (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina

HP “reinventa il PC” o almeno ci prova con il suo nuovo Spectre Folio. Si tratta di un ibrido tra tablet 2-in-1, notebook classico e convertibile, che sfrutta un rivestimento in cuoio, elegante e flessibile.

Il corpo vero e proprio dello Spectre Folio è realizzato in lega di magnesio, materiale impiegato per molti altri dispositivi di fascia alta. Il case è poi avvolto e fissato in una specie di custodia in cuoio che, anche grazie a dei fissaggi magnetici, permette di passare da modalità notebook a tablet, senza però necessità di staccare lo schermo o esporre la tastiera sul retro. Per la fruizione di video il display può essere portato davanti alla tastiera.

LEGGI ANCHE: Huawei MateBook X Pro, la nostra recensione

Nonostante questa particolare progettazione, lo Spectre Folio integra tutto quello che serve per la produttività in movimento, anche quella relativamente impegnativa: processore fino ad Intel Core i7 di ottava generazione, 8 GB di RAM, 256 GB di spazio su SSD e batteria che promette fino a 18 ore di autonomia. Il display è un 13,3″ full HD, touch e con supporto alle stylus.

HP non si è pronunciata sulla durabilità del cuoio, ovviamente opportunamente trattato, ma l’involucro esterno sarà comunque sostituibile, anche se probabilmente ci si dovrà rivolgere ad un centro assistenza.

Un dispositivo decisamente unico nel suo genere, che strizza anche l’occhio a chi vuole portarsi dietro un oggetto che abbia carattere anche nel look. Tra l’altro i prezzi non si discostano troppo da quelli di un normale  2-in-1 di fascia alta: si parte da 1.299$ per lo Spectre Folio con Core i5, fino a 1.499$ per quello con Core i7 ed LTE. Entro fine anno (almeno negli USA) arriverà anche la variante con display 4K.

Via: The Verge