Huawei: il prossimo grande passo per HarmonyOS sarà il mercato dei PC? (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

È un po’ di tempo che non sentiamo parlare di HarmonyOS, il sistema operativo sviluppato internamente da Huawei e potenzialmente destinato a pressoché qualsiasi tipologia di dispositivo nel prossimo futuro. Il gigante cinese ne ha accelerato lo sviluppo, sventolandolo come minaccioso vessillo, nel pieno della bufera scatenatasi nel rapporto con il governo USA, ma il suo approdo sugli smartphone dell’azienda appare sempre più lontano. Tuttavia, potrebbe non rimanere relegato ai soli settori della domotica, wearable e automotive.

Dalla Cina infatti, giungono voci che, se confermate, aprirebbero scenari a dir poco interessanti. Huawei sarebbe infatti intenzionata a far debuttare HarmonyOS nel settore dei PC, affidandosi ad una piattaforma hardware anche in questo caso proprietaria, basata sui processori della serie Kunpeng, attualmente destinati all’ambito server.

LEGGI ANCHE: Acer Nitro 5, la recensione

Huawei sarebbe dunque al lavoro per mettere a punto una nuova serie di processori (Kunpeng 920), basati su architettura ARM. E ci sarebbe già una board pronta per essere integrata nei futuri PC di Huawei, con slot per RAM DDR4 fino a 64 GB, memoria interna SATA 3.0 e M.2, slot PCIe e USB 3.0.

Se davvero queste voci si concretizzeranno, potremmo quindi assistere al debutto nel corso dell’anno di PC Huawei equipaggiati con HarmonyOS, inizialmente destinati al solo mercato cinese. La strada verso un’espansione globale sarebbe molto lunga e tortuosa, ma chissà che nei mercati in via di sviluppo questa soluzione non possa prendere piede.

Via: Huawei Central