I linguaggi di programmazione più utilizzati

I linguaggi di programmazione sono alla base della creazione di app, siti, software e molto altro. Vediamo insieme quali sono i più utilizzati.
I linguaggi di programmazione più utilizzati
SmartWorld team
SmartWorld team

I linguaggi di programmazione

Fonte: Pixabay

L'informatica è uno tra i settori in continuo aggiornamento, nel quale le possibilità di lavoro sono molteplici e ben retribuite. Imparare i linguaggi di programmazione risulta utile non solo allo scopo di creare o migliorare i software esistenti, ma è uno strumento utile a risolvere problemi nel quotidiano e tramutarsi in una professione di successo. Un linguaggio di programmazione è utilizzato anche per la creazione di applicazioni. Imparando i più richiesti è possibile lanciare un proprio prodotto. Ecco una lista con i linguaggi più utilizzati e richiesti nell'ambito lavorativo, utile a chi cerca una strada verso un lavoro sicuro.

Java

Java è un linguaggio di programmazione che risulta complicato a chi ci si approccia da principiante. E' quello più utilizzato al mondo e ha il vantaggio di essere impiegato su vari prodotti: applicazioni Android, software per computer, giochi, applicazioni Android, ecc. Java è sicuro, stabile, e affidabili per la cotruzione di sistemi complessi. Presenta una documentazione piuttosto ricca e completa, oltre a un linguaggio orientato verso un modo più intuitivo di programmare. Si tratta di un'opzione indipendente dalla piattaforma su cui opera e non ha bisogno di essere ricompilato. Agisce su entità che gestiscono dati e svolgono una funzione. La creazione di programmi avviene mettendo in relazione queste date entità.

Python

Questo linguaggio di programmazione è semplice da apprendere rispetto al precedente. Python ha un codice più comprensibile e risulta essere piuttosto versatile. E' stato sviluppato nel corso degli anni '80 ed è oggi tra i più diffusi e utilizzati. Nel corso degli ultimi anni è stato ulteriormente sviluppato, in quanto ha trovato applicazioni nell'ambito dell'intelligenza artificiale. Presenta un alto livello multi-paradigma. E' impiegato per la programmazione funzionale, per quella stutturale e per quella orientata agli oggetti. Il codice Python puà essere letto come fosse un testo, in quanto somiglia a delle frasi. I comandi di questo linguaggio di programmazione sono delle parole inglesi. E' ideale per chi inizia a programmare o si approccia a questo mondo proprio per la sua semplicità. Viene impiegato nell'ambito della finanza, ma non è adatto per la creazione di applicazioni mobili.

Ruby

Ruby è stato ideato nel corso degli anni '90. E' un linguaggio di programmazione non così complicato da comprendere e utilizzare. Nonostante la sua semplicità è piuttosto utile e versatile. Si può, infatti, impiegare per la creazione di moltissimi tipi di applicazioni. Si tratta di un'opzione open-source, improntato alla produttività. Servizi e applicazioni del calibro di SoundCloud, Twitch, Zendesk, Square, sono stati creati con l'impiego di Ruby. La sua sintassi lo rendono una valida opzione per chi si approccia all'apprendimento di un linguaggio di programmazione. Per risparmiare del tempo, si può sfruttare Ruby on Rails, una serie di strumenti già pronti che si basano su Ruby. Sono utili per la creazione di siti web.

JavaScript

Si tratta del linguaggio più famoso al mondo. La sua popolarità si basa sulla possibilità che questo concede di creare degli effetti dinamici e delle funzioni animate e interattive su pagine web e applicazioni. Il suo impiego principale è la codificazione front-end, sebbene ultimamente si sta diffondendo anche per il back-end. Si utilizza per lo sviluppo di applicazioni desktop e per videogiochi. Per la sua versatilità e la sua completezza è tra i linguaggi di programmazione più diffusi e richiesti nel settore.

Swift

Sviluppato da Apple, Swift è un linguaggio di programmazione principalmente orientato agli oggetti. E' un'opzione potente e versatile, con una grande capacità di ottimizzazione, fattore che consente la creazione di programmi dalla grande velocità. E' in grado di coesistere con il linguaggio precedentemente impiegato da Apple, l'Objective-C. Sebbene sia relativamente giovane, si distingue per la sua velocità.

C e C++

C e C++ sono stati sviluppati nel corso degli anni '70. Ad oggi, restano tra i linguaggi di programmazione più impiegati nel campo dell'informatica. Sebbene le opzione disponibili nell'ambito siano ad oggi numerose, restano alla base di numerosi videogiochi, sistemi operativi e browser. Sono dei linguaggi versatili, impiegati anche per la musica, la grafica, le app mobili. Il loro ampio impiego garantisce ancora oggi la loro popolarità. Restano infatti tra i linguaggi di programmazione più richiesti e studiati.

Mostra i commenti