Continua l'integrazione dei servizi Apple in IBM: ora Swift è supportato da Bluemix Runtime

Continua l'integrazione dei servizi Apple in IBM: ora Swift è supportato da Bluemix Runtime
Andrea Centorrino
Andrea Centorrino

I "comuni mortali" difficilmente avranno sentito parlare di Bluemix Runtime: si tratta di una piattaforma che permette di sviluppare, rilasciare e gestire applicazioni nell'ambiente Cloud in tempi brevi (cit. Wikipedia), che da oggi si arricchisce di Swift 3.0, il linguaggio di programmazione open source creato da Apple.

Continua dunque la collaborazione fra Big Blue e la casa della Mela Morsicata: da oggi gli sviluppatori potranno realizzare anche i servizi lato server per le proprie app direttamente in Swift, con un incremento delle prestazioni e della riusabilità del codice.

LEGGI ANCHE: Tutto su macOS Sierra

Gli sviluppatori interessati troveranno maggiori informazioni nel comunicato ufficiale IBM (link alla fonte): se avessero già le idee chiare e volessero subito "sporcarsi le mani", potranno creare una nuova applicazione Cloud Foundry a partire da qui.

Via: 9to5Mac
Fonte: IBM Developer

Commenta