iFixit ci svela tutti i segreti dentro MacBook Air 13″ Retina 2018: la modularità aumenta la riparabilità (foto)

Vincenzo Ronca

Il nuovo MacBook Air Retina da 13 pollici del 2018 di Apple ha goduto delle cure del team di iFixit, il quale l’ha smontato pezzo per pezzo, constatando l’aumento della modularità rispetto al suo predecessore del 2015.

La riparabilità del dispositivo è stata valutata con un punteggio pari a 3 su 10, basso ma sicuramente sopra l’1/10 raccolto da MacBook Air 13″ Retina del 2015. Le differenze vanno ricercate nella modularità di componenti quali le porte Thunderbolt, la ventola e gli speaker. Discorso diverso per quanto riguarda il trackpad: è connesso mediante un cavo con la tastiera e questo richiede più fatica per estrarlo senza danni.

LEGGI ANCHE: Netgear Arlo Go, la recensione

Altre note negative sono riservate al disco di memoria interna ed alla RAM, che non sono aggiornabili o sostituibili manualmente. La batteria è assicurata da quattro viti e sei strisce adesive removibili e per accedervi sarà necessario rimuovere preventivamente la scheda logica e gli speaker.

Per ulteriori informazioni e dettagli sul teardown di MacBook Air 13″ Retina 2018, vi suggeriamo di leggere la procedura completa riportata qui in basso.

Via: CnetFonte: iFixit