Il governo USA è contro l'affare NVIDIA - ARM

Il governo USA è contro l'affare NVIDIA - ARM
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

L'affare annunciato da NVIDIA in merito all'acquisizione di Arm è uno dei più grandi nel settore tech. Pertanto ha attirato molte attenzioni, comprese quelle degli organismi regolatori dei vari governi internazionali.

NVIDIA ha annunciato di acquistare Arm nell'ambito di un affare complessivo da 40 miliardi di dollari. Questo darà alla nota casa che produce hardware per la grafica del potenziale per espandere il suo mercato. Arm concede infatti in licenza i suoi progetti di chip e software a diverse grandi aziende tecnologiche, tra cui Apple, Intel e Samsung.

È notizia delle ultime ore che la Federal Trade Commission, un organismo governativo statunitense che si occupa di regolamenti di mercato , ha intentato una causa contro NVIDIA per fermare l'acquisizione di Arm. La motivazione alla base della causa risiederebbe nel fatto che l'acquisizione darebbe a NVIDIA un vantaggio troppo grande sul mercato, danneggiando potenzialmente i suoi competitor ammazzando la concorrenza.

Holly Vedova, direttore del Bureau of Competition della FTC, ha dichiarato che la causa ha lo scopo di tutelare la competitività del mercato dei chip, oltre che inviare un segnale a tutti coloro che provano nuove strategie per minare la concorrenza.

Di contro, NVIDIA ha dichiarato al Wall Street Journal che lavorerà per prepararsi al meglio al processo, il cui inizio è previsto ad agosto 2022, e dimostrare che l'acquisizione andrà a beneficio del settore e promuoverà la concorrenza.

Via: Neowin
Mostra i commenti