Leap22, spazio alle startup per l'evento tecnologico da 100.000 partecipanti.

Successo per l'atteso evento di Riyadh per investimenti e premi alle startup
Leap22, spazio alle startup per l'evento tecnologico da 100.000 partecipanti.
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

È tempo di conclusioni per il Leap 22, l'edizione inaugurale di LEAP a Riyadh, e sono numeri che brillano. Con 100.000 partecipanti da più di 80 paesi, più di 700 espositori tra cui le aziende tecnologiche leader nel mondo, 500 relatori internazionali e oltre 1.500 tra le start-up più innovative, si è confermato uno dei maggiori eventi tecnologici internazionali. Impressionanti anche i numeri del volume di affari, con più di 6,4 miliardi di dollari tra investimenti e nuove iniziative tecnologiche.

Per quanto riguarda le start-up, società di tutto il mondo si sono affrontate nella Rocket Fuel Start-up Competition, promuovendo le loro idee di business innovative ai venture capitalist e ai principali investitori internazionali, per vincere una parte del montepremi di 1 milione di dollari. Sette start-up sono arrivate al primo posto, e hanno così condiviso il premio per nuove idee di business entusiasmanti e d'impatto, valutate in base a creatività, innovazione, potenziale, funzionalità e impatto su persone e società.

Presente anche Apple e spazio alle donne. La società di Cupertino ha scelto di creare qui la sua prima sede della Apple Developer Academy nella regione del Medio Oriente e del Nord Africa. L'accademia si rivolge esclusivamente a programmatori e sviluppatori donne e giocherà un ruolo significativo nella costruzione di talenti nell'ambito del coding in Arabia Saudita e nell'incoraggiare le donne a sviluppare le loro capacità e a esplorare carriere in questo nuovo ed entusiasmante settore. La sede si trova presso la Princess Nourah bint Abdulrahman University.

Michael Champion, Regional Executive Vice President - MEA, Informa, dichiara il proprio entusiasmo, ringrazia relatori, sponsor e partner e non vede l'ora di ospitare un LEAP ancora più grande il prossimo anno. Appuntamento al 2023, allora!

Mostra i commenti