Intel Amber Lake e Whiskey Lake ufficiali: finalmente abbiamo i processori U (di nuovo?) e Y di 8° generazione

Matteo Bottin

Intel ha finalmente presentato ad IFA 2018 i nuovi processori di 8° generazione pensati per ultrabook e notebook a basso consumo. Stiamo parlando ovviamente del segmento Y dei processori Core (l’evoluzione dei Core M presentati nel 2014), ma, inaspettatamente, troviamo anche nuovi processori della serie U, anche se i primi dell’8° generazione sono stati presentati un anno fa.

Partiamo con quest’ultimi. Abbiamo a che fare con 3 nuovi processori basati su una nuova architettura chiamata Whiskey Lake. Nonostante il nuovo nome, Intel li considera comunque di 8° generazione, e dando un’occhiata alle specifiche tecniche capiamo anche il perché: rispetto ai processori Kaby Lake-R sono quasi immutate, con il processo produttivo ancora a 14nm, TDP di 15W ed un aumento solo marginale delle frequenze operative. Intel infatti promette un aumento delle performance rispetto agli altri processori U di ottava generazione di appena un 10% (l’anno scorso si parlava di un miglioramento del 40% rispetto ala settima generazione).

A bordo troviamo comunque il supporto al gigabit Wi-Fi e ai modem di Intel 4G LTE gigabit. Anche l’autonomia dovrebbe trarne vantaggio, potendo arrivare fino a 19 ore continuative a batteria.

I processori Y invece sono basati su architettura Amber Lake. Questi sono una novità per l’ottava generazione, che mancava dei processori base per gli ultrabook fanless o base gamma. L’architettura è, anche qui, a 14nm, mentre il TDP si alza dai 4,5W della scorsa generazione ai 5W attuali. Come i fratelli U, questi Y sono dotati di supporto a gigabit Wi-Fi e ai modem 4G LTE gigabit.

I processori Y sono pensati principalmente per essere fanless ed estremamente portabili: si parla di poter creare dispositivi fino a 7mm di spessore e con un peso di meno di mezzo chilo. Purtroppo manca totalmente il supporto alle RAM DDR4, fermandosi alle LPDDR3 nella sola versione a 1.866 MHz. È interessante notare l’ampio range di frequenze che riescono a spazzare: si parte da una base che si aggira intorno ai 1,3 GHz per poi spingersi in boost fino ai 3,9 GHz.

Tabella riassuntiva

Processore Architettura Core / Thread Freq. Base / Boost (GHz) TDP Cache L3 (MB) GPU Memoria (MHz)
i7-8565U Whiskey Lake 4 / 8 1.8 / 4.6 15W 8 UHD 620 DDR4-2400 / LPDDR3-2133
i5-8265U Whiskey Lake 4 / 8 1.6 / 3.9 6
i3-8145U Whiskey Lake 2 / 4 2.1 / 3.9 4
i7-8500Y Amber Lake 2 / 4 1.5 / 4.2 5W 4 UHD Graphics 615 LPDDR3-1866
i5-8200Y Amber Lake 2 / 4 1.3 / 3.9 4
m3-8100Y Amber Lake 2 / 4 1.1 / 3.4 4

Ora la line-up dell’ottava generazione è completa. Abbiamo infatti i processori H (45W) per portatili ad alte prestazioni (come quelli da gaming e workstation portatili), processori U (28W per i MacBook Pro e 15W) per ultrabook e portatili in generale e, infine, processori Y (5W) per macchine fanless dedicate alla portabilità. Dovremmo poter iniziare a vedere prodotti equipaggiati con questi processori in autunno, in attesa dei nuovi Cannon Lake in arrivo (si spera) nel 2019.

Via: Neowin