Intel lancia l’8a gen. dei Core: ancora Kaby Lake ma le sorprese non mancano

Cosimo Alfredo Pina -

Come anticipato durante la scorsa settimana oggi Intel svela ufficialmente i primi Intel Core di 8a generazione, ma niente Coffee Lake o Cannon Lake come in molti si aspettavano. La prima mandata di Intel Core di ottava generazione rientra infatti ancora sotto la nomenclatura Kaby Lake, che fino ad oggi ha caratterizzato esclusivamente la settima generazione.

I primi chip ad esordire tra i Kaby Lake Refresh (14+) degli Intel Core Serie U, quelli che con 15 watt di TDP puntano a notebook, ultrabook e tablet. Se è vero che le novità a livello di architettura e processo produttivo non ci sono, gli i7-8650U, i7-8550U, i5-8350U e i5-8250U hanno comunque qualcosa da offrire in più.

Intel Core i7-8650U, i7-8550U, i5-8350U e i5-8250U: caratteristiche

Tutti i modelli in questione passano da due a quattro core, con tanto di hyperthreading per un totale di 8 thread. Anche la cache L3 raddoppia, 6 MB per gli i5, 8 MB per gli i7. Meno novità sul comparto grafico se non nel nome, dove prima del numero troviamo un UHD al posto di HD (a meglio specificare il supporto al 4K), e nel fatto che adesso c’è il supporto nativo ad HDMI 2.0/HDCP 2.2.

Processore Core/Thread Freq. (base/turbo) Cache L3 Costo
i7-8650U
4/8
1.9/4.2 GHz
8 MB
409$
i7-8550U 1.8/4.0 GHz 409$
i5-8350U 1.7/3.6 GHz
6 MB
297$
i5-8250U 1.6/3.4 GHz 297$

Molto interessante vedere dei Core quad-core nella fascia dei 15 watt, anche se resta da vedere se sistemi molto compatti, magari senza raffreddamento attivo, saranno in grado di evitare fenomeni come il thermal throttling.

L’ottava generazione di Intel Core arriva solo dopo 8 mesi dal lancio dei primi Kaby Lake ed il fatto che formalmente anche questi i5 ed i7 siano etichettati come un semplice Refresh ci fa capire come il trend dei prossimi anni sarà quello di spremere a fondo un processo produttivo.

Infatti i Coffee Lake, che potrebbero essere presentati già durante il prossimo autunno, saranno ancora basati sui 14 nm, mentre per i primi chip a 10 nm dovremo attendere i Canon Lake. Ovviamente i7-8650U, i7-8550U, i5-8350U e i5-8250U non sono pensati per chi ha già un notebook con chip Kaby Lake o Skylake, ma piuttosto promettono a chi ha un PC un po’ più datato un salto di performance ancora più incisivo. Adesso non resta che attendere i primi test reali per capire di che pasta sono fatti questi “Kaby Lake 2.0”.

Fonte: AnandTech