Intel si prepara modifiche hardware contro Meltdown e Spectre e Microsoft offre 250.000$ ai “bounty hunter” (video)

Nicola Ligas

Intel rilascerà nuovi processori Xeon e Core di 8a generazione per proteggerli ulteriormente da vulnerabilità tipo Meltdown e Spectre. Si tratta di fix hardware quindi, cui si aggiungono quelli software rilasciati finora. Grazie a queste nuove modifiche, saranno bloccati attacchi basati sulla variante 2 di Spectre e sulla variante 3 di Meltdown, mentre per la variante 1 di Spectre ci sarà sempre bisogno di fix lato software.

I nuovi chip intel avranno un ulteriore layer di protezione attraverso un qualche tipo di partizionamento, che Intel definisce come una “barriera protettiva tra le applicazioni ed i livelli di privilegio dell’utente che crea un ostacolo per i malintenzionati”. Purtroppo non sappiamo l’impatto sulle performance di queste modifiche, ma Intel ha rassicurato in tal senso di aver fatto le cose per bene.

Nel frattempo Microsoft ha offerta una ricompensa di 250.000$ a chiunque trovasse delle vulnerabilità di questo tipo, giusto per ribadire la serietà di queste minacce e la seria possibilità che altri casi simili possano verificarsi.

Le novità debutteranno sugli Xeon “Cascade Lake” e sui Core “Coffee Lake” nella seconda metà del 2018. Il video seguente riassume in parte quanto detto finora, mentre la successiva tabella chiarirà la situazione dei fix, processore per processore.

Intel’s Core Architecture Meltdown & Spectre v2 Mitigations
Microarchitecture Core Generation Status
Penryn 45nm Core 2 Microcode Planning
Nehalem/Westmere 1st Planning/Pre-Beta
Sandy Bridge 2nd Microcode Released
Ivy Bridge 3rd Microcode Released
Haswell 4th Microcode Released
Broadwell 5th Microcode Released
Skylake 6th Microcode Released
Kaby Lake 7th Microcode Released
Coffee Lake 8th Microcode Released
H2’2018 Core (Cannon Lake?) 8th Hardware Immune
Cascade Lake X Hardware Immune
Via: AnandTech, Engadget, The VergeFonte: Intel