Intel lancia sul mercato la propria GPU ad alte prestazioni: NVIDIA e AMD tremano?

Intel lancia sul mercato la propria GPU ad alte prestazioni: NVIDIA e AMD tremano?
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Non paga delle importanti promesse fatte dai nuovi chip serie-H mobile di 12ma generazione, Intel rilancia la sfida anche sul fronte grafico, annunciando Arc (nome in codice Alchemist), le sua anticipata famiglia di GPU discrete ad alte prestazioni, che andranno a dare battaglia ai colossi NVIDIA e AMD, con oltre 50 nuovi prodotti mobile e desktop da parte dei brand più blasonati (Acer, ASUS, Clevo, Dell, Gigabyte, Haier, HP, Lenovo, Samsung, MSI e NEC) già in arrivo.

"Lenovo è impegnata a creare esperienze d'uso del PC più intelligenti e immersive per tutti. Lavorando con Intel, stiamo portando sul mercato la nuova linea di prodotti Intel Arc di grafica discreta, a partire dal nuovo Lenovo Yoga 7i. La grafica discreta Intel Arc funziona in armonia con i processori e aiuterà Lenovo a offrire una scelta più completa tra i propri dispositivi consumer, con un'eccezionale resa visiva per i gamer, i creatori di contenuti e tutti gli altri utenti", ha commentato Johnson Jia, Senior Vice President e General Manager, Consumer Business di Lenovo Intelligent Devices Group.

Le grafiche Intel Arc supporteranno il Ray Tracing, un elemento ormai imprescindibile, nel bene e nel male, per la fascia alta, ma anche la tecnologia di upscaling Xe Super Sampling (XeSS), ed in questo ambito le partnership annunciate sono subito importanti, con nomi del calibro di 505 Games, Codemasters, EXOR Studios, Fishlabs, Hashbane, IOI, Illfonic, Kojima Productions, Massive Work Studio, PUBG Studios, Techland, Ubisoft e Wonder People.

"Siamo lieti di annunciare la nostra partnership con Intel per l'edizione PC di Death Stranding Director's Cut. Death Stranding è un gioco che ha riscosso enorme successo tra i gamer su PC e siamo entusiasti di vedere come la nuova tecnologia XeSS di Intel migliorerà l'esperienza di gioco su Director's Cut", ha dichiarato Neil Rally, presidente di 505 Games.

Arc vanta anche la tecnologia Intel Deep Link, in modo da accelerare ulteriormente numerosi carichi di lavoro fondamentali, quando associata a un processore Intel Core compatibile. Del resto l'idea della casa di Santa Clara è che vi compriate una sua GPU se già aveta una sua CPU, non certo una della concorrenza.

Ad esempio, DaVinci Resolve supporterà Deep Link Hyper Encode, che utilizza processori grafici integrati e dedicati in combinazione per accelerare la creazione di contenuti codificando simultaneamente lo stesso stream video.

"Siamo entusiasti di poter ottimizzare DaVinci Resolve per la più recente grafica Intel Arc e per la tecnonogia video Quick Sync di nuova generazione", ha commentato Rohit Gupta, director, DaVinci Software Engineering.

E con questa il guanto di sfida è lanciato a chiunque, e la "rinata" Intel sembra pronta a dare battaglia su tutti i fronti. Scopriremo nei prossimi mesi, dopo averli provati con mano, se sotto il fumo dei suoi annunci ci sia anche l'atteso ottimo arrosto. 

Mostra i commenti