Intel ha venduto il suo settore SSD a SK Hynix per 9 miliardi di dollari

Federica Papagni

L’azienda sudcoreana SK Hynix, seconda produttrice al mondo di chip per memorie, sta acquisendo per 9 miliardi di dollari il settore delle SSD di Intel, il che significa che il produttore di chip sta abbandonando quasi completamente il business delle memoria flash e dello storage, ad eccezione della tecnologia di memoria Optane di fascia alta. L’accordo in questione include le memorie NAND e unità di archiviazione, insieme alla fabbrica NAND dell’azienda a Dalian, in Cina.

Questa mossa significherà per Intel dare maggiore priorità ai loro investimenti in fatto di tecnologie differenziate e inoltre offre dei rendimenti interessanti anche ai suoi azionisti. Prima di veder però realizzato e concluso questo accordo dovrà passare un po’ di tempo. Infatti, le due società stanno iniziando a ottenere l’approvazione del governo per l’acquisto, che si aspettano arrivi per la fine del 2021. Fino a quando ciò non accadrà, Intel continuerà a realizzare prodotti NAND nello stabilimento di Dalian e manterrà tutti i suoi diritti di proprietà intellettuale.

LEGGI ANCHE: Il controller DualSense della PS5 è compatibile con PC e smartphone Android

Tutto ciò rappresenta per Intel un ulteriore passo avanti nel suo programma di consolidamento, indirizzato verso la concentrazione sulle sue attività principali di produzione di chip e data center.

Via: The Verge