iTunes continuerà ad esistere, almeno su Windows

Enrico Paccusse Se avevate già lo spumante in mano, rimettetelo a posto

Era nell’aria, ed è stato confermato ieri alla WWDC tenutasi in California, dove Apple ha annunciato una miriade di novità per tutti i suoi sistemi operativi e anche qualche novità hardware, come il Mac Pro e il nuovissimo monitor Retina 6K (il cui stand costa più di un iPhone).

Tra i sistemi operativi di cui si è parlato maggiormente c’è la nuova versione di macOS, battezzata Catalina, che tra le altre cose, ha dato il benservito ad uno dei membri più anziani della famiglia di applicazioni Apple, ovvero iTunes, da sempre tramite imprescindibile per il collegamento dell’iPhone al Mac, le cui funzioni saranno svolte da più app separate, come accade da tempo su iOS.

LEGGI ANCHE: Non avrete più bisogno di un iPhone per usare l’Apple Watch

Non tutti sanno però che iTunes non è destinato a scomparire completamente, dato che c’è una fetta di utenza che non utilizza macOS e che avrà bisogno di un mezzo per dialogare con il proprio iPhone nativamente e per suonare la musica di Apple Music sul proprio computer. Stiamo parlando degli utenti che utilizzano Windows, che secondo quanto riportato da Micah Singleton di Billboard dovranno sopportare il servizio ancora per un po’. Chi di voi stava già festeggiando?

Via: Windows Central