La nuova era dei Mac senza Intel: ecco le varianti in arrivo con processori ARM

Vincenzo Ronca

Ormai non è più una novità la volontà di Apple di aprire una nuova era per i suoi MacBook, i quali si presenteranno con processori ARM lasciando gli Intel che finora hanno accompagnato i dispositivi della mela.

Il noto analista Apple Ming-Chi Kuo ha gettato nuove luci sui prossimi passi di Apple: i primi PC con processori ARM della casa di Cupertino sarebbero la nuova versione del MacBook Pro da 13″ e la nuova versione di iMac da 24″. Inoltre, secondo Kuo questi prodotti potrebbero venire svelati addirittura entro il 2020, per la precisione il prossimo autunno.

LEGGI ANCHE: FIFA 21 è ufficiale, ecco tutti i dettagli

Le voci circolate in precedenza indicavano il debutto dei nuovi PC di Apple con ARM non prima del 2021. Sempre secondo Kuo, i nuovi dispositivi di Apple con processori ARM potrebbero offrire delle performance sensibilmente migliori rispetto a quanto mostrato dai più recenti MacBook Pro e iMac di Apple.

Le tempistiche appena riferite da Kuo non sono chiaramente confermate. Tra l’altro bisogna tenere a mente che gli ulteriori sviluppi della pandemia globale di COVID-19 potrebbero ritardare le prossime novità che ha in serbo Apple.

Via: EngadgetFonte: 9to5Mac
  • KITANTI TV

    Lol lascia Intel per arm sostenendo che hanno prestazioni più elevate di Intel io in prima persona ho qualche dubbio cmq il tempo darà risposta la cavolata più grossa che poteva fare apple

    • Alex Guerra

      Lo fanno soprattutto per rendere meno palese l’iniquità dei loro prezzi rispetto all’hardware offerto… All’aumentare della conoscenza e dimestichezza con il mercato dell’hardware da parte degli utenti si riduce il margine di presa per i fondelli e mistificazione tramite marketing da parte della compagnia. Quindi perché non passare ad architettura ARM e chip proprietari non direttamente confrontabili su un listino prezzi? Aspettatevi una mossa simile anche sul lato GPU in futuro…