La versione più potente del Wi-Fi 6 si chiamerà 6E

Matteo Bottin Giusto per fare un po' di confusione, no?

Tante agenzie in giro per il mondo si stanno preparando all’apertura dello spettro dei 6 GHz perché vengano utilizzate per le connessioni Wi-Fi. Per l’occasione, la Wi-Fi Alliance ha annunciato oggi che ha scelto un nuovo nome per identificare i dispositivi che saranno in grado di sfruttare questa tecnologia: Wi-Fi 6E.

Perché questa confusione? Semplice: ad oggi i dispositivi Wi-Fi 5 (802.11ac) e Wi-Fi 6 (802.11ax) usano le frequenze dei 2,4 e 5 GHz. Il Wi-Fi 6E arriverebbe ad estendere lo standard del Wi-Fi 6 (non modificandolo) includendo le frequenze adiacenti dei 6 GHz. Otteniamo così altri 14 canali da 80 MHz e 7 canali da 160 MHz per la trasmissione dei dati.

LEGGI ANCHE: Le festività portano bene a Tinder: 80 milioni di dollari ricavati in un mese!

Ricapitolando: Wi-Fi 6 “standard” non supporta i 6 GHz, mentre Wi-Fi 6E sì. Tenetelo a mente, dato che nei prossimi mesi (o al massimo anni) potremmo avere a che fare con nuovi dispositivi collegati a questo nome.

Via: Venture Beat