Con l’aggiornamento di Maggio di Windows 10… Non sarete più costretti ad aggiornare (in parte) (foto)

Matteo Bottin

Il prossimo, grande aggiornamento di Windows 10 sarà quello di Maggio 2019 (nome in codice 19H1). A parte qualche funzionalità di (relativamente) poco conto, come la separazione di Cortana dalla barra di ricerca, un nuovo tema chiaro e altro, Microsoft sta portando una nuova gestione degli aggiornamenti che farà felice molti smanettoni.

Ve lo diciamo subito: non è che possiate eliminare del tutto gli aggiornamenti, ma Windows sarà un po’ più flessibile. Ecco cosa cambia.

“Scarica e installa ora”

Questa opzione crea un bel pulsante nella pagina degli aggiornamenti di Windows (si veda la galleria) che permette di installare gli aggiornamenti più importanti quando fa più comodo.

Per “aggiornamenti più importanti” si intendono tutti quelli che portano nuove funzionalità (come gli update 1803 o 1809). Sarà quindi possibile continuare a ricevere i “semplici” aggiornamenti mensili di sicurezza senza dover per forza aggiornare il computer con le nuove versioni di Windows 10.

Attenzione però: se la versione di Windows 10 che state utilizzando è vicina al termine del supporto, il download e l’installazione della nuova versione partirà comunque in automatico. Fortunatamente questa attesa non sarà troppo frustrante: le notifiche che vi invitano ad aggiornare il PC continueranno ad esserci, ma non vi costringeranno a farlo.

Questa bella funzionalità non sarà prerogativa dell’update di maggio: verrà portata anche sulle versioni 1809 e 1803 verso la fine di maggio.

Altri controlli

Con il nuovo aggiornamento è possibile aumentare il periodo di pausa dagli aggiornamenti “minori” fino a 35 giorni. Superato quel periodo, i vecchi aggiornamenti saranno forzati.

Se volete installare gli aggiornamenti durante le ore “inattive” vi farà comodo la nuova funzionalità “intelligent active hours“: attivandola il PC imparerà il vostro utilizzo medio del PC e installerà gli aggiornamenti di conseguenza, senza che dobbiate settare una fascia oraria precisa.

Il nuovo aggiornamento comincerà ad arrivare settimana prossima per tutti gli Insider del Fast ring e, ad inizio di maggio, si espanderà anche agli utenti “base”. Fateci sapere se trovate queste aggiunte utili o meno, e se ne trovate il loro utilizzo intuitivo o meno.

Via: The VergeFonte: Windows Blog