Le minacce malware per Mac sono impennate nel 2020, ma Windows è ancora lontano

Le minacce malware per Mac sono impennate nel 2020, ma Windows è ancora lontano
Filippo Morgante
Filippo Morgante

Secondo gli ultimi dati emersi, gli sviluppatori di software maligni hanno incrementato nel 2020 la creazione di malware che prendono di mira i Mac rispetto agli anni precedenti. A riportarlo sono state le ricerche di AV-TEST GmbH.

I risultati di AtlasVPN evidenziano invece come l'incremento di malware per macOS sia stato esponenziale, con una crescita del 1092% tra i 56.556 casi segnalati nel 2019 e i 674.273 dello scorso anno.

Seppur grandi, i numeri restano ancora piuttosto esigui se confrontati con quelli di Windows, che contava 91,05 milioni di casi di malware nel 2020.

Secondo AtlasVPN, i fattori che hanno maggiormente contribuito all'impennata nello sviluppo di malware per macOS sono la proliferazione di codice già pronto che può essere facilmente adattato per attacchi specifici, e l'ampia quota di mercato che questi dispositivi ricoprono.

Commenta