Linux Mint Breaking Bad

Linux Mint 18.3: svelato il nome della versione e le tante novità in arrivo

Edoardo Carlo Ceretti

Linux Mint 18.3 si chiamerà Sylvia. L’ha svelato Clement Lefebvre, fondatore della celebre distro, in occasione di un post sul blog ufficiale di Mint, nel quale ha messo al corrente la community delle tante novità in arrivo con la nuova release, attesa per novembre o dicembre.

Si parte dagli strumenti per il backup, ben due diversi infatti equipaggeranno Mint 18.3 Sylvia: mintBackup e Timeshift. Per quest’ultimo in particolare, il team di sviluppo di Mint è al lavoro per migliorare le traduzioni disponibili, l’integrazione con il desktop, l’aggiunta di una finestra che indichi lo stato di progresso dei backup e il miglioramento al supporto HiDPI.

LEGGI ANCHE: Sottosistema Windows per Linux uscirà presto dalla beta

Supporto HiDPI che è uno degli ambiti su cui si concentrerà maggiormente anche la nuova versione 3.6 di Cinnamon. L’ambiente desktop di Mint (o meglio, uno degli ambienti desktop disponibili) punta infatti ad adattarsi meglio ai display moderni, caratterizzati da risoluzioni sempre più alte che, senza il giusto supporto software, rendono difficoltoso l’utilizzo da parte degli utenti, alle prese con scritte ed icone microscopiche. Novità in arrivo anche per Cinnamon Spices e Nemo.

In Mint 18.3 verrà anche implementato un nuovo sistema di report, chiamato mintReport che, tuttavia, non ha ancora raggiunto uno stadio stabile e rifinito. Il sistema sarà utile per riportare crash e problemi vari al sistema e ai programmi, informazioni utilissime agli sviluppatori per lavorare più facilmente e celermente ad eventuali bug fix. Per maggiori informazioni, vi rimandiamo al post completo nel blog di Linux Mint.

Via: NeowinFonte: Linux Mint