Con l’ultima beta di macOS Big Sur 11.3 è più facile interagire con app e giochi iOS su Mac M1 (foto)

Vito Laminafra

Con il passaggio ad architettura ARM con i processori M1, è ora finalmente possibile eseguire app iOS su Mac, anche se c’è ancora qualche problemino circa i metodi di interazione con esse, dato che non esistono ancora computer Apple con supporto al touch screen.

LEGGI ANCHE: HomePod Mini di Apple nascondono sensori di temperatura e umidità

Per cercare di migliorare questa situazione, nell’ultima beta di macOS Big Sur 11.3 è possibile emulare un controller utilizzando la tastiera del Mac: quando è in esecuzione un’app creata per iOS, dalle impostazioni sarà possibile aprire il menù Game Control. Da qui, sarà possibile assegnare ad un tasto il corrispondete pulsante che si avrebbe su un controller: ad esempio, il pulsante A può essere assegnato alla barra spaziatrice, mentre la levetta analogica è perfetta per i tasti WASD.

Oltre a questo, è anche presente il menù Touch Alternatives che, in maniera del tutto analoga a quanto visto prima, consente di assegnare a dei tasti della tastiera specifici movimenti o azioni che possono essere fatti normalmente su touch screen: ad esempio, si può cambiare l’inclinazione del device virtuale con i tasti WASD o usare le frecce direzionali per simulare uno swipe nella direzione desiderata.

Queste due funzionalità sono completamente indipendenti tra di loro e può essere attiva solo una alla volta.

Via: MacRumors