L’ultimo crowdfunding di Xiaomi è per un registratore vocale potenziato dall’IA

Roberto Artigiani

Xiaomi ha avviato quello che il sito GizmoChina conteggia come il 384° prodotto in crowdfunding: un piccolo registratore vocale potenziato dall’Intelligenza Artificiale e presentato con ad un prezzo molto basso. Si chiama Ink case AI, costa 199¥ (circa 25€) e presenta diverse comode funzioni al peso di soli 18 grammi.

Il gadget supporta il riconoscimento del discorso e la segmentazione delle frasi con traduzione per cinese mandarino e inglese. Ha una memoria di 16 GB e viene commercializzato con un’offerta di 120 ore di registrazione gratuite sul cloud storage di Alibaba.

Il dispositivo misura 7 x 1,9 x 1,27 cm e combina un microfono ambientale MEMS con un algoritmo acustico in grado di filtrare i rumori ambientali causati dagli ambienti chiusi. Il microfono omnidirezionale identifica la direzione della fonte sonora e tara automaticamente i livelli del suono per ottimizzare la resa fino a 6 metri di distanza.

LEGGI ANCHE:

Una piccola clip permette di attaccarlo ai vestiti o al risvolto della giacca – il che lo rendo particolarmente comodo per registrare i discorsi. Si connette allo smartphone via Bluetooth 5.0 e offre la sincronizzazione e backup dei file, controlli di registrazione e trascrizione testuale oltre alla condivisione tramite app come WeChat. La batteria da 300 mAh si ricarica via USB-C.

Nel momento in cui scriviamo la raccolta fondi ha già più che quadruplicato il suo obiettivo, ma c’è ancora una settimana di tempo per partecipare all’acquisto. Se siete interessati potete procedere da qui, le spedizioni sono previste dal 28 agosto.

Via: GizmoChinaFonte: YouPin