Apple Mac Pro e Pro Display XDR si aprono ai pre-ordini: ok, ma il prezzo è giusto? (aggiornato)

Edoardo Carlo Ceretti - Non è ancora chiaro invece il destino degli altri mercati, compreso quello italiano.

Nelle ultime settimane, gli occhi degli Apple fan sono puntati sul nuovo MacBook Pro da 16″, ma ci sono anche altri prodotti in rampa di lancio. Ci riferiamo alla nuova generazione di Mac Pro e allo sbalorditivo Pro Display XDR, presentati in pompa magna lo scorso giugno e ora vicinissimi al debutto sul mercato, quantomeno in USA.

Il gigante di Cupertino ha infatti iniziato ad inviare una serie di email ai suoi utenti più fedeli, per informarli che Mac Pro e Pro Display XDR potranno essere ordinati a partire dal 10 dicembre. Facendo una capatina sul sito ufficiale a stelle e strisce, non si trovano ancora riscontri in merito e men che meno nella sezione italiana, ma vi comunicheremo dettagli più precisi non appena ne sapremo di più.

LEGGI ANCHE: Cosa regalare a Natale 2019

Design discutibile a parte, il nuovo Mac Pro è l’evoluzione del computer desktop con macOS che gli utenti attendevano da anni. Si tratta di una macchina all’avanguardia, che non lascia nulla al caso per offrire prestazioni di altissimo livello. Ciò però si riflette anche sul prezzo: si partirà da 5.999$.

Ancora più spettacolare è Pro Dispay XDR: si tratta di un monitor LCD da 32″ caratterizzato da un design a dir poco ammaliante e da una risoluzione 6K (6.016 x 3.384 pixel), che lo rendono un vero sogno per i professionisti della grafica e del foto e video editing. Anche in questo caso, il prezzo è da capogiro: 4.999$, a cui si aggiungono ulteriori 999$ per il supporto inclinabile (oppure 199$ per il supporto VESA).

Aggiornamento11/12/2019

Ed ecco che i pre-ordini dei nuovi Mac Pro e di Pro Display XR sono aperti anche in Italiasito ufficiale, sul Apple. Quest’ultimo è disponibile a partire da 5.599€ con vetro standard, mentre da 6.599€ con vetro realizzato con nanotexture.

Sta facendo inoltre discutere il prezzo dei nuovi Mac Pro, che partono 6.599€, ma che possono raggiungere l’esorbitante cifra di oltre 63 mila euro. L’ironia a riguardo è lecita, ma non dovete pensare che si tratti di prezzi totalmente fuori scala, dal momento che i Mac Pro sono le uniche workstation al mondo che permettono di usare macOS e Windows sulla stessa macchina, grazie al supporto ufficiale di Bootcamp. Si tratta dunque di dispositivi rivolti ad un’utenza professionale, con logiche diverse rispetto a prodotti più mainstream.


Via: 9to5 Mac, Twitter