MacBook Pro 2016 è il primo MacBook bocciato da Consumer Reports. Ecco perché

Cosimo Alfredo Pina -

Consumer Reports boccia i nuovi MacBook Pro, che così diventano i primi portatili Apple della serie MacBook a non essere consigliati dall’ente nonprofit. Consumer Reports (CR) è un’organizzazione statunitense che si occupa, in maniera del tutto indipendente, di provare i prodotti per dare opinioni il più oggettive possibili.

La cosa curiosa è che a stroncare il giudizio altrimenti positivo è stata una singola, ma decisiva, caratteristica: la batteria. Sebbene Consumer Reports abbia elogiato prestazioni, costruzione e qualità del display, ha trovato l’autonomia inconsistente.

In particolare i test di CR sull’autonomia dei MacBook Pro avrebbero dato risultati piuttosto altalenanti. Ad esempio il modello da 13″ con Touch Bar ha registrato 16 ore in una prova e 3,75 ore in un’altra sotto lo stesso carico (stando al recensore la differenza attesa non dovrebbe variare più del 5%), oppure quello da 15″ ha dato 18,5 e 8 ore.

RECENSIONE: MacBook Pro 2016 da 15”MacBook Pro 2016 senza Touch Bar

CR ha sempre avuto opinioni favorevoli nei confronti dei prodotti Apple, ma per questa generazione di portatili ha dovuto fare un’eccezione. L’autonomia dichiarata per i nuovi MacBook Pro è di 10 ore ma ovviamente si tratta di un valore quasi teorico.

Nella nostra prova siamo riusciti ad ottenere comunque valori accettabili, a fronte di ingombro e potenza offerta. Ci chiediamo quindi se anche voi che ci leggete da un MacBook Pro di ultima generazione avete riscontrato problemi di autonomia.

Via: 9to5MacFonte: Consumer Reports