Microsoft adesso possiede davvero Nuance, la "mamma" di Siri

Microsoft adesso possiede davvero Nuance, la "mamma" di Siri
Antonio Lepore
Antonio Lepore

A quasi un anno dall'annuncio dell'accordo, Microsoft ha completato l'acquisizione di Nuance per una cifra complessiva di 19,7 miliardi di dollari. L'azienda, specializzata nella ricerca e sviluppo dell'intelligenza artificiale, manterrà una certa indipendenza, mentre Microsoft metterà a disposizione le proprie risorse e competenze per migliorare ulteriormente i servizi offerti.

Questo concetto, tra l'altro, è stato ribadito anche dal CEO di Nuance, Mark Benjamin: "La combinazione della profonda esperienza verticale di Nuance e dei risultati aziendali comprovati nei settori sanitario, dei servizi finanziari, della vendita al dettaglio, delle telecomunicazioni e di altri settori con gli ecosistemi cloud globali di Microsoft ci consentirà di accelerare la nostra innovazione e distribuire le nostre soluzioni più rapidamente. Poiché Microsoft e Nuance si uniscono in un'unica organizzazione, siamo entusiasti delle opportunità future per la nostra tecnologia, dipendenti, clienti e partner."

Il Vicepresidente esecutivo del gruppo Cloud e AI in Microsoft, Scott Guthrie, infine, ha affermato: "Il completamento di questa acquisizione significativa e strategica unisce l'IA conversazionale e l'intelligenza ambientale migliori della categoria di Nuance con le offerte cloud sicure e affidabili di Microsoft per il settore. Questa potente combinazione aiuterà i fornitori a offrire assistenza sanitaria più conveniente, efficace e accessibile e aiuterà le organizzazioni di ogni settore a creare esperienze cliente più personalizzate e significative."

Via: FonArena
Mostra i commenti