Microsoft aggiorna i requisiti per aggiornare a Windows 11: tutti i dettagli

Microsoft aggiorna i requisiti per aggiornare a Windows 11: tutti i dettagli
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Windows 11 è sicuramente il passo più importante e più lungo che Microsoft abbia fatto negli ultimi anni in termini di piattaforma software. La nuova generazione del popolare sistema operativo desktop è appena arrivata per gli Insider ed entro la fine del 2021 dovrebbe arrivare per tutti.

Nelle ultime ore Microsoft ha aggiornato leggermente i requisiti tecnici per aggiornare il proprio PC a Windows 11, andiamo a vederli insieme:

  • Processore a 64 bit con almeno 1 GHz di frequenza di clock.
  • 4 GB di RAM
  • 64 GB di storage interno
  • GPU compatibile con DirectX 12
  • TPM 2.0 (protocollo di protezione crittografica)
  • Supporto al BIOS UEFI Secure Boot

Il più importante cambiamento dei requisiti tecnici rispetto a quanto annunciato in precedenza riguarda da vicino il processore: non sarà necessario che questo sia stato lanciato nel 2017 o più recentemente, qualsiasi processore sarà compatibile a patto che rispetti il requisito elencato sopra.

Stando a quanto emerso recentemente, sembra che sarà comunque possibile installare Windows 11 su PC non ufficialmente supportati, ovvero su PC che non soddisfano almeno uno dei requisiti elencati sopra.

In tal caso però il dispositivo verrà bollato da Microsoft come ufficialmente non supportato e sulla macchina non arriveranno aggiornamenti software automatici.

Riguardo invece al supporto Mac per Windows 11 attraverso Boot Camp, rimane ancora tutto da definire. Mac non supporta il protocollo TPM 2.0, e Microsoft non ha ancora chiarito se in questo caso verrà concessa un deroga oppure se Windows 11 risulterà non installabile o non supportato ufficialmente, che si traduce nell'impossibilità di ricevere aggiornamenti, su piattaforma Mac.

Via: 9to5Mac
Fonte: Windows

Commenta