Microsoft: gli hacker hanno violato parte del suo codice sorgente

Microsoft: gli hacker hanno violato parte del suo codice sorgente
Federica Papagni
Federica Papagni

Microsoft sta continuando le sue indagini sul massiccio attacco hacker perpetuato attraverso dei software dell'azienda statunitense SolarWinds, ed è stato scoperto che un account era stato utilizzato per visualizzare il codice sorgente in una serie di repository di codice sorgente. Allo stesso tempo ha però dichiarato che i pirati informatici non sono riusciti a compromettere o modificare nessuno dei loro codici o sistemi.

Il Governo degli Stati Uniti e gli alti funzionari della sicurezza informativa hanno stabilito che alle spalle di tale attacco sono implicati hacker russi, il quale ha avuto come conseguenza la rivelazione di ampie liste di dati sensibili.

Sebbene gli hacker siano andati più in profondità di quanto preventivato, il colosso di Redmond assicura che non vi sia alcuna prova di accesso ai servizi di produzione o ai dati dei clienti, e che dunque non ci sia nessuna indicazione che i sistemi siano stati utilizzati per attaccare altri utenti.

A prescindere dal danno causato, il presidente di Microsoft Brad Smith ha sottolineato che si tratta di un problema serio da non prendere sottogamba, il quale ha colpito l’affidabilità di tutte le infrastrutture per la sicurezza informatica. Vi terremo dunque aggiornati sulla vicenda.

Via: The Verge

Commenta