Windows Final

Microsoft metterà in pausa il rilascio di aggiornamenti opzionali (non di sicurezza)

Enrico Paccusse Durante l'emergenza sanitaria è importante concentrarsi su ciò che conta

Lentamente ma inesorabilmente l’emergenza sanitaria sta contagiando anche i paesi dall’altro lato dell’Atlantico. E le società stanno prendendo le contromisure necessarie per proseguire nelle loro attività essenziali.

Una tra tutte, Microsoft, ha deciso di fermare a partire da maggio il rilascio degli aggiornamenti opzionali che non riguardino la sicurezza (solitamente identificati con la lettera C e D) per ogni sistema operativo supportato.

LEGGI ANCHE: Amazon interrompe la vendita di beni non di prima necessità

Nessuna novità per quanto riguarda gli aggiornamenti B, che rimangono pianificati al secondo martedì del mese e che si occupano di mantenere alto il livello di guardia del “sistema immunitario” del sistema operativo (e che sanno già di cosa occuparsi).

Abbiamo valutato la situazione sanitaria pubblica, e comprendiamo come questo stia impattando sui nostri clienti. In risposta a questa situazione ci stiamo focalizzando dando priorità alla sicurezza” – ha dichiarato la società.

Via: EngadgetFonte: Microsoft