Microsoft rilascia un aggiornamento d'emergenza per risolvere un bug che manda in crash Windows 10

Microsoft rilascia un aggiornamento d'emergenza per risolvere un bug che manda in crash Windows 10
Roberto Artigiani
Roberto Artigiani

Gli americani lo chiamano BSOD ovvero "Blue Screen Of Death" ed è la tipica schermata di errore critico che non il PC non riesce a risolvere in nessun modo. In altre parole il sistema va in crash. È quello che sta succedendo ad alcuni utenti che hanno aggiornato Windows 10 all'ultima versione e stanno provando a riconnettersi a una rete Wi-Fi con WPA3.

Sembra che il bug sia stato introdotto con il rilascio dell'update cumulativo 1909 numero KB4598298 e KB4601315, rilasciati rispettivamente lo scorso mese e qualche giorno fa.

La questione riguarda però un numero limitato di utenti dal momento che non impatta il protocollo di connessione sicura WPA2, meno recente, ma di gran lunga più diffuso.

Per risolvere l'anomalia Microsoft ha pubblicato una patch sfusa identificata dal codice KB5001028 che porta la build del sistema operativo da 18363.1377 a 18363.1379. Il pacchetto può essere installato tramite Windows Update oppure scaricato manualmente dal catalogo Microsoft Update.

Inoltre da Redmond fanno sapere che nel caso si sia colpiti dal bug si può provare ad aggiornare il proprio dispositivo a Windows 10 versione 2004 o 20H2, a cambiare le impostazioni del modem passando a WPA2 oppure connettersi usando un cavo ethernet.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Commenta