Microsoft sta cercando in tutti i modi di sbarazzarsi del Pannello di controllo di Windows

Finalmente
Microsoft sta cercando in tutti i modi di sbarazzarsi del Pannello di controllo di Windows
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Sin dal lontano 2012, con l'arrivo di Windows 8, Microsoft ha cercato di sbarazzarsi del Pannello di controllo, il programma che raccoglie tutte le impostazioni, per fare posto all'app Impostazioni, senza mai riuscirci fino in fondo.

Ad oggi infatti, anche con Windows 11, è necessario recarsi nel Pannello di controllo, la cui grafica è sempre la stessa da Windows 7 e dunque per nulla in linea con il design dell'ultimo OS di Microsoft, per modicare alcune opzioni più avanzate. Sembrerebbe però che l'azienda di Redmond abbia intenzioni molto più serie e in alcune build dedicate agli sviluppatori ha iniziato a spostare anche i settaggi più avanzanti nell'app Impostazioni.

In particolare, alcuni Insiders hanno notato che alcune opzioni di rete avanzate sono ora disponibili nell'app Impostazioni e inoltre che alcune voci del Pannello di controllo, se cliccate, rimandano ora all'equivalente sezione dei Impostazioni. Purtroppo non è chiaro quali saranno le tempistiche per vedere un completo abbandono dell'anacronistico Pannello di controllo, ma Microsoft è sicuramente sulla strada giusta.

Via: GizChina

Commenta