Microsoft Surface Go 2: ecco le prime varianti con CPU rinnovata, ma non aspettatevi un mostro di potenza

Edoardo Carlo Ceretti

Surface Go è il più piccolo PC della pluripremiata serie firmata Microsoft e, di pari passo, anche quello che offre le prestazioni meno entusiasmanti. Soprattutto se si pensa che le sue configurazioni hardware non sono mai state rinnovate dal momento del suo lancio sul mercato, risalente al 2018. Quest’anno però potrebbe essere quello giusto per assistere ad un upgrade, come suggerito da 3DMarks.

Sul noto servizio di benchmark hanno fatto capolino un paio di presunte varianti del nuovo Surface Go 2, previsto per il debutto sul mercato nel corso della seconda metà del 2020. Entrambe sono equipaggiate con la CPU Core m3-8100Y, che promette prestazioni discrete e un’ottima ottimizzazione energetica. L’unica differenza fra le due varianti risiede nella connettività: una soltanto Wi-Fi, l’altra dotata anche di modulo LTE.

LEGGI ANCHE: 7 giorni con Microsoft Surface Laptop 3 13,5”

Non è detto però che saranno le uniche a sbarcare sul mercato. È possibile infatti che Microsoft metterà a disposizione anche una variante base, dotata di CPU Intel Pentium, proprio come per la prima generazione di Surface Go, seppur in versione rivista e corretta per essere al passo con il 2020. Il design generale dovrebbe invece rimanere pressoché invariato, con la solita scocca in lega di magnesio e display da circa 10 pollici in risoluzione full HD. Probabilmente ne sapremo di più già a partire da questa primavera, nel corso di un evento che Microsoft terrà nella città di New York.

Via: Windows Latest