Non disinstallate mai il Microsoft Store da Windows 10, nemmeno se non volete usarlo

Vincenzo Ronca

Da diverso tempo ormai i PC Windows arrivano con l’app Microsoft Store preinstallata, si tratta appunto dello store delle app del colosso di Redmond compatibili con la piattaforma Windows.

Il Microsoft Store sicuramente non è tra le app più usate dagli utenti Windows ma non provate a disinstallarla: a partire dalla release 1909 di Windows 10 potrebbe causare dei seri problemi alla stabilità del sistema operativo, tanto da rendere necessario un ripristino dello stesso sistema. Chiaramente lo store di Windows può essere disinstallato usando utility di terze parti, ma Microsoft non assicura assistenza nel caso si riscontrino problemi dopo averlo disinstallato.

LEGGI ANCHE: guida a tutte le offerte del Black Friday

Oltretutto, una volta disinstallato il Microsoft Store non sarà più possibile reinstallarlo. Per ulteriori dettagli vi rimandiamo alla pagina di supporto ufficiale in cui si parla della faccenda.

 

BLACK FRIDAY 2019

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: Techdows
  • Richard “Rage” Salvato

    Già non disinstallare lo store, disinstallare direttamente Windows che di software su Linux ce n’è quanti ne volete…

    • Ah, quanto mi manca il mio caro, vecchio Windows 7… Quello fu l’ultimo OS decente targato Microsoft dopo Windows XP…

      • Mezzina Francesco

        Windows 10 e’ un ottimo sistema operativo alla faccia dei detrattori!

        • Francesco

          Ecco qua che arriva al trotto il difensore d’ufficio Microsoft che arriva a portarci la buona novella rassicurante

          • Luca Ironman Del Signore

            Lavora per microshit o gli brucia la verità magari avendo speso un botto per un mega PC con winzozz

          • Francesco

            Fossi un dirigente Microsoft a questo Mezzina Francesco lo avrei già querelato.
            Le sue risposte e la sua antipatia creano più casini che altro. Un po’ come le loro patch del resto (LOL!), mettono pezze che fanno più danni del buco.

        • Tsk, detrattore? Basarsi su dati OGGETTIVI per dare una mia OPINIONE personale ti sembra denigrare qualcosa? Windows 7 era il migliore dopo Windows XP, entrambi con pochissimi bug e stabilissimi (soprattutto il secondo da me citato, precisamente gli ultimi Service Packs). In base a quali dati tu vai a dire che W10 è un ottimo sistema operativo? Cagate grafiche non richieste, che occupano spazio che potrebbe tornare utile agli utenti (guarda la differenza di peso tra le ultime versioni di W10 e W7, è abissale). La quantità richiesta di RAM per far girare W10 (ormai se si vuole un 64bit senza far laggare il PC il minimo è 8GB, forse anche 16). W10 è male ottimizzato, non c’è progetto software per W10 che non venga abbandonato male (come la funzione persone se non erro e tanti altri). Bug a non finire anche con l’esplora risorse, i menu a tendina che si aprono sotto le finestre e si deve ricorrere al CTRL-ALT-Canc e indietro o riavviare il PC (non funziona nemmeno riavviare explorer.exe).
          C’è bisogno di dire anche di tutti quei problemi allo stand-by e di tutte le cagate che combinano con gli aggiornamenti? Peggiorando qualcosa di buono e facendolo diventare scadente? W7 andava più che bene, bastava risolvere la falla zero day di quello e portarlo avanti, invece no. Solo per soldi stanno togliendo il supporto anche al Microsoft Security Essentials per costringere gli utenti a passare a W10 o acquistarne una copia. Tutto al solo scopo di guadagnare e fare andare avanti il mercato informatico e hardware in generale, rendendo W10 più pesante per far comprare componenti altrettanto performanti. Prima di dare del detrattore a qualcuno sei pregato di informarti bene su un argomento e di smentire eventuali affermazioni con altrettante con dati oggettivi (di quelli soggettivi non me ne faccio nulla) a sostegno di quello che stai dicendo. Arrivederci! ⚡️

    • Luca Ironman Del Signore

      Appunto.

  • Walter Antolini

    Uso Windows solo su VM ma si puoi disinstallare lo store e lo puoi anche reinstallare senza problemi… Mai creato problemi al sistema.

    • Francesco

      Il fatto che non abbia mai creato problemi a te non significa che potenzialmente non ne possa creare, a seguito di aggiornamenti

      • Walter Antolini

        Tranquillo non crea problemi, se un aggiornamento richiede lo store o una sua dipendenza lo reinstalla. In alternativa ci sono sempre le edizioni N e Educational che non hanno lo store e tutte le app aggiuntive.

        • Francesco

          Hai detto niente LOL!!!
          Partiamo da un presupposto: un aggiornamento da che mondo è mondo è fatto per RISOLVERE i problemi. Dalle parti di Microsoft invece viene ideato per CREARLI. E la cosa in sé è quanto di più paradossale possa esistere, al netto dei tuoi escamotages che francamente fanno un po’ ridere

  • Rossano Nana

    E per la seconda volta l’aggiornamento di novembre mi ha fregato… Le app preinstallate di windows, compreso lo store, ha smesso di funzionare, l’altra volta dopo molti tentativi sono riuscito a ripristinare, questa volta provando le stesse procedure, non ho risolto una mazza… Possibile che uno non possa fidarsi nemmeno degli aggiornamenti di microsoft…? A qualcuno è successo lo stesso problema? Siete riusciti a risolvere? Vi ringrazio per ogni eventuale suggerimento

    • SirTampax

      Aspetta un po’ ad aggiornare la prossima volta…

      • Francesco

        Già. Peccato che la stragrande maggioranza degli utenti consumer con su preinstallato win 10 non bada ad aggiornare manualmente, ma si affida (come è logico che sia) agli aggiornamenti automatici.
        Perché non tutti hanno il tempo di smanettare quando il tempo viene impiegato a lavorarci su quel computer. A cui si richiede una cosa sola: affidabilità

        • Appunto, sono più i bug e le features inutili quelle aggiunte, che i fix dei 300 miliardi di bug precedenti…

      • Rossano Nana

        Infatti non volevo aggiornare, al momento di chiudere il PC mi sono trovato la sorpresa del riavvio richiesto dall’aggiornamento, inoltre avevo disattivato gli aggiornamenti automatici tempo fa… Credo che sia stato un aggiornamento forzato, di quelli che windows considera critici che va a forzare il blocco preimpostato…

  • Francesco

    Microsoft Windows è l’unico sistema operativo al mondo in cui gli aggiornamenti creano più problemi di quanti ne riescano a risolvere.
    Ridicoli

  • NetPaolo

    Ma quale dovrebbe essere il motivo di disinstallare lo store?!?! Oltretutto utilizzando software non certificati! Se gli utenti Windows iniziassero ad utilizzare il computer come fanno gli utenti Mac avrebbero molti meno problemi vale a dire: Utilizzare solo software e Driver Attendibili, non utilizzare periferiche di bassa qualità e via dicendo. Ma secondo voi, a quale utente Mac verrebbe in mente di disinstallare L’AppStore? E soprattutto, qualora ci riuscisse secondo voi che fine farebbe il sistema?

    • The_Th

      concordo, purtroppo si trovano in giro espertoni di pc che pensano di saperne e fanno solo danni…Se usassero il pc come utenti normali e senzienti e non volendo fare gli esperti molti problemi sarebbero già risolti…
      Anche io “pastrocchio” con i pc, ma lo faccio sulle VM, su macchine di test, non certo sul mio pc di lavoro…e quando lo faccio sono consapevole che l’esperimento potrebbe portare la macchina ad essere inutilizzabile, ma poco male, ho le copie o al massimo la rifaccio da zero, tanto sono tutte macchine “test”

  • Omar

    per me il vero problema di win10 sono i continui aggiornamenti..a cosa servono nella pratica oltre a consumare risorse e traffico dati,non l’ho capitp

    • Francesco

      Gli aggiornamenti, pensa un po’, dovrebbero servire a far girare meglio il sistema operativo.
      Invece…

      • AHAHAH, tutto al sol fine di rendere l’OS più pesante, in modo tale da richiedere componenti più performanti e mandare avanti l’industria ed il mercato hardware

  • Luca Ironman Del Signore

    Basta non usare il win-cesso. Linux dal 1994 and never looking back 💪💪👊