Nuovi guai per Intel: scoperta un’altra falla che colpisce i suoi processori (video)

Roberto Artigiani La soluzione è già stata rilasciata

A quanto pare la stagione delle vulnerabilità è ancora lontana dall’essere finita per Intel. Un gruppo di ricercatori infatti ha scoperto che i processori realizzati dall’azienda sono esposti a una falla che espone la sicurezza dell’intero sistema. Se tutte le CPU moderne correggono voltaggio e frequenza di lavoro se necessario, alcuni produttori inoltre consentono agli utenti di mettere mano a questi parametri attraverso una specifica interfaccia chiamata SGX.

Come potete vedere dal video riportato a fine articolo, il gruppo di ricerca è riuscito ad ottenere la chiave di sicurezza AES abbassando il voltaggio con PlunderVolt. In altre parole questo significa che anche il sistema di criptazione/autenticazione SGX – che si occupa di mantenere al sicuro informazioni tecniche sensibili – può essere aggirato.

LEGGI ANCHE: Cosa regalare a Natale

Al di là dell’aspetto tecnico che potrebbe risultare oscuro ai più se non usate SGX non dovete fare nulla, se invece lo usate Intel ha rilasciato un aggiornamento per il microcodice che, insieme a un update del Bios, disabilita la modifica del voltaggio. L’azienda ha dichiarato che le famiglie di CPU interessate dalla vulnerabilità sono: Core delle ultime generazioni (dalla 6 alla 10), Xeon E3 v5, v6, E-2100 o E-2200.

Via: The Guru of 3D