I nuovi MacBook sono convenienti? (video opinione)

Nicola Ligas -

Ieri Apple, un po’ a sorpresa, ha abbassato il prezzo dei MacBook Air. Non solo, ha anche “fatto fuori” il MacBook propriamente detto, ed aggiornato l’hardware del MacBook Pro da 13”  pur senza aumentarne il prezzo, il che non è poco. Una “piccola rivoluzione” insomma, come l’abbiamo definita.

Abbiamo quindi colto l’occasione per fare una piccola analisi del mercato, soprattutto in quella fascia che Apple è andata a (ri)toccare, quella che orbita in un intorno dei 1.500€, mettendo a confronto i modelli di Apple con quelli Windows. È un confronto difficile e viziato da tanti fattori, primo fra tutti il fatto che in molti si soffermano solo sulla scheda tecnica; scheda tecnica che spesso è anche fuorviante, perché non tutti gli elementi (es. il chip T2) sono confrontabili.

Non ci perdiamo in ulteriori preamboli, e vi lasciamo al video qui sotto. Fateci ovviamente sapere i vostri (educati) pareri nei commenti.

  • kesy85

    Mac OS più veloce di windows a parità di hardware? Nel 2008 si, ma oggi proprio no cavolo, sono pressochè identici e salvo qualche piccola ottimizzazione in qualche app (a favore sia di uno che dell’altro) le differenze sono letteralmente solo HW

  • sailand

    Per molti anni sono stato un user Mac ma fra difetti sempre più numerosi (sia hardware sia software), prezzi sempre più alti (i MacBook Pro costano una follia), politiche di assistenza sempre più rigide, irreparabilità, impossibilità di upgrade e perdita di certe caratteristiche più professionali (che servono pure agli utenti non professionali), il paragone è ormai improponibile.
    Ok il discorso del video potrebbe essere valido per un utente con compiti base di computer consumer ma solo in apparenza. Basta invece di fare il paragone con il surface considerare le tante alternative con hardware simile che si trovano persino entro i mille euro e ci si rende conto che l’unica verità è che per apple ormai siamo solo polli da spennare.
    Allora amen, pure io preferirei ancora l’esperienza utente Mac OS (Windows non lo sopporto proprio a volte) ma, morto il MacBook ora uso un Asus.