Onedrive finalmente nativo per i Mac M1 di Apple. E Dropbox?

In ritardo rispetto ai piani originali, ma almeno Onedrive per M1 è arrivato
Onedrive finalmente nativo per i Mac M1 di Apple. E Dropbox?
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Il gran giorno è finalmente arrivato: la build di OneDrive 22.022 per Mac ha il supporto nativo per i chip della serie M1 di Apple. Il rilascio della tanto attesa versione avviene dopo un ritardo di un paio di mesi rispetto alla scadenza originale e a seguito di una serie di difficoltà da parte di Microsoft dovute al fatto che Apple aveva cambiato le autorizzazioni utilizzate dalla maggior parte delle applicazioni di sincronizzazione cloud per monitorare le modifiche ai file.

Con questa nuova versione, OneDrive non richiede più l'intervento di Rosetta 2 per l'esecuzione sui Mac con M1, rendendo il programma molto più veloce, e probabilmente ad aumentare la durata della batteria

E Dropbox? Come Microsoft, a gennaio aveva rilasciato una versione aggiornata che utilizzava la nuova API di Macos, ma ad oggi resta una build del canale beta, quindi non ancora lanciata sul canale ufficiale. Speriamo di non dover attendere ancora molto, soprattutto considerando il fatto che quasi tutti i maggiori sviluppatori hanno effettuato il passo verso la nuova architettura di Apple ad una velocità quasi incredibile.

Mostra i commenti