OneDrive e Surface non vanno d’accordo con l’aggiornamento di Maggio di Windows 10

Matteo Bottin

Lo sappiamo già: l’aggiornamento di maggio 2020 di Windows 10 si sta diffondendo a rilento a causa di molteplici problemi (qui un esempio per i dispositivi Lenovo) che hanno portato Microsoft a sospendere temporaneamente la distribuzione, salvo poi riprenderla (con molta calma). Oggi parliamo di due elementi che pare vadano poco d’accordo con l’aggiornamento: OneDrive e i dispositivi Surface.

OneDrive

Uno dei problemi riscontrati durante l’aggiornamento riguarda l’app di OneDrive integrata nel sistema e la sua relativa funzionalità “on-demand”, ovvero quella che si riferisce al download “su richiesta” dei file caricati sul cloud. Pare ci sia un modo tanto semplice quanto drastico per evitare il problema: disinstallare OneDrive.

Farlo è molto semplice: basta aprire Start e digitare “App e funzionalità”, aprire la relativa voce delle impostazioni nei risultati e nella lista delle app installate cercare Microsoft OneDrive e disinstallarla. Se OneDrive è l’unico blocco presente nel vostro PC, andando nella sezione degli aggiornamenti delle vostre Impostazioni dovreste essere in grado di avviare l’installazione di Windows 10 Maggio 2020. Terminata l’installazione e aver riavviato il PC, non vi resta che reinstallare OneDrive.

Dispositivi Surface

Tra i blocchi a Maggio 2020 imposto da Microsoft troviamo anche uno dedicato ai dispositivi Surface. Certo, l’azienda ha poi detto di aver rimosso tale blocco, ma pare che alcuni possessori di Surface Pro 7 e Laptop 3 non siano ancora in grado di aggiornare il proprio dispositivo.

C’è da dire che nella nota fornita da Microsoft si parla del fatto che i Surface potranno ricevere l’aggiornamento solo nel caso “non siano dotati di altre misure di sicurezza”, anche se l’azienda non specifica di che tipi di misure si parli. Pare anche che Microsoft stia bloccando l’aggiornamento tramite l’Assistente a causa di “Impostazioni del PC”.

LEGGI ANCHE: I giochi mobile non sono mai stati così popolari: infranti tutti i precedenti record durante il lockdown

Insomma, la situazione non è delle più rosee: riuscirà Microsoft a mettere una pezza su tutte queste problematiche? Voi siete riusciti ad aggiornare il vostro dispositivi a Windows 10 Maggio 2020? Avete riscontrato qualche problema?

Via: Neowin (1), Neowin (2)
  • Mezzina Francesco

    Non vanno d’ accordo con la 2004 nemmeno le GPU NVIDIA con driver antecedenti alla versione 358,fortuna che il mio notebook Acer Aspire 5935G ne ha anche una integrata Intel che ha fatto andare a buon fine l’ installazione della menzionata versione!