Parallels e Google insieme per portare le app Windows su Chromebook

Federica Papagni

Il software di virtualizzazione Parallels dopo esser stato utilizzato per anni per eseguire complete installazioni di programmi Windows su Mac, è pronto a fare la sua trionfale entrata anche negli ambienti di un altro sistema operativo.

Infatti, tramite un blog post è stata annunciata la collaborazione tra Parallels e Google, secondo la quale i dispositivi aziendali dotati di Chrome OS questo autunno otterranno il supporto totale per le applicazioni di Windows. In questo modo le società che hanno aderito al programma Chromebook Enterprise avranno modo di utilizzare app e altri software di Windows “senza soluzione di continuità”, vale a dire per sempre.

LEGGI ANCHE: È arrivata la Stagione 3 di Fortnite

Com’è stato più volte sottolineato, questa partnership si rivolge ai clienti business, ma dal momento che Parallels offre soluzioni anche per i clienti domestici non è da escludere che successivamente anche loro non ne potranno godere.

Via: Engadget