Le password più usate nel 2020 fanno ancora una volta (molto) schifo!

Nicola Ligas

Potremmo commentare con “il lupo perde il pelo ma non il vizio“. Quale vizio? Quello di scegliere password ultrabanali e facilmente indovinabili. Eppure gli attacchi informatici sono all’ordine del giorno ed i ransomware sempre più diffusi, ma nonostante questo sembra che la maggior parte degli utenti non dia la giusta importanza alle proprie password, che non solo devono presentare una certa complessità, ma non devono nemmeno ripetersi tra servizi diversi, altrimenti “bucato uno, bucati tutti”.

La classifica globale a cui facciamo riferimento è stata realizzata da SplashData, e prende in considerazione circa 5 milioni di password, tra le quali quelle oggetto delle violazioni note. SplashData stima che circa il 10% delle persone abbia usato almeno una delle 25 peggiori password nell’elenco qui sotto, e quasi il 3% abbia scelto proprio la peggiore (123456).

Nota positiva, per così dire “password” non è più in classifica, anche se quelle presenti sono combinazioni così banali che c’è ben poco di cui rallegrarsi.

Vi raccomandiamo quindi non solo di scegliere più saggiamente le vostre password, cambiandole tra un servizio e l’altro, ma di controllare anche che non siate già stati oggetto di qualche violazione, con servizi quali Firefox Monitor o con l’estensione controllo password di Google. Affidarsi inoltre ad un password manager potrebbe non essere una cattiva idea, ed infine l’autenticazione a due fattori dovrebbe essere un must, quantomeno per i servizi nei quali custodite i dati più sensibili.

L’insicurezza informatica può essere meno percepita di quella fisica, ma non per questo è meno reale, e se i recenti esempi di Twitter o Garmin non fossero bastati a convincervi, speriamo che non dobbiate pentirvene poi.

  1. 123456 (prima anche nel 2018)
  2. 123456789 (sale di una posizione)
  3. qwerty (sale di 6 posizioni)
  4. password (scende di 2 posizioni)
  5. 1234567 (sale di 2 posizioni)
  6. 12345678 (scende di 2 posizioni)
  7. 12345 (scende di 2 posizioni)
  8. iloveyou (sale di due posizioni)
  9. 111111 (scende di 3 posizioni)
  10. 123123 (sale di 7 posizioni)
  11. abc123 (sale di 4 posizioni)
  12. qwerty123 (sale di 13 posizioni)
  13. 1q2w3e4r (new entry)
  14. admin (scende di 2 posizioni)
  15. qwertyuiop (new entry)
  16. 654321 (sale di 3 posizioni)
  17. 555555 (new entry)
  18. lovely (new entry)
  19. 7777777 (new entry)
  20. welcome (scende di 7 posizioni)
  21. 888888 (new entry)
  22. princess (scende di 11 posizioni)
  23. dragon (new entry)
  24. password1 (stessa posizione)
  25. 123qwe (new entry)
Via: Corriere delle Comunicazioni
  • Teresa1kiss

    SplashData, e prende in considerazione circa

    E come come fa a prenderle in considerazione? Mica ha accesso alle password delle persone

    Comunque come password manager suggerisco soluzioni opensource come Bitwarden o Keepass (anche se Bitwarden è decisamente più comoda visto la sync online) ed evitare Lastpassword o simili

    • Infatti io mi sto trovando benissimo con Bitwarden 🙌