I prossimi miglioramenti di Chrome OS aumenteranno l'amore per Linux e Android

I prossimi miglioramenti di Chrome OS aumenteranno l'amore per Linux e Android
Matteo Bottin
Matteo Bottin

Google è costantemente al lavoro su Chrome OS per migliorarne non solo le funzionalità, ma anche l'appetibilità verso il pubblico. Al Google I/O di quest'anno sono state rivelate alcune delle novità in arrivo per il sistema operativo PC di Google.

Innanzitutto si parte con il file sharing: ora è possibile semplicemente trascinare i file nel file manager per spostare i file attraverso Chrome OS, Android, Google Drive e Linux. Parlando sempre di Linux, sono state fatte delle migliorie per il port forwarding per connettersi più semplicemente ai servizi su container Linux.

L'altro grande miglioramento riguarda lo sviluppo di app Android: ora l'installazione di Android Studio su Chrome OS può essere eseguito con un semplice doppio click. Nessuna necessità di spostare e de-zippare i file. Infine, sulla beta di Chrome OS 75 è stato aggiunto il supporto per l'USB sicuro dei dispositivi Android.

Insomma, nessuna novità che potrà essere utile "al grande pubblico", ma che potrebbe attrarre sviluppatori, i quali, si sa, sono il fulcro della crescita di un ecosistema.

Fonte: Google

Commenta