Qualcomm si prepara ad attaccare il predominio Intel su laptop e tablet con Snapdragon 1000

Roberto Artigiani

Microsoft ha già iniziato a lavorare sui compromessi necessari per sfruttare i nuovi SoC ARM prodotti da Qualcomm che promettono una potenza mai vista finora su chip del genere. Al di là del processore Snapdragon 850, si profila l’avvento del nuovo Snapdragon 1000 che mette nel mirino il mercato dei laptop in cui da anni ormai spadroneggia Intel.

Ancora non ci sono molti dettagli – per esempio non sappiamo quanti core avrà – ma SDM1000 o “Snapdragon 1000” che dir si voglia (non è noto nemmeno il nome commerciale) potrebbe arrivare a TDP ben più elevati di quello che si era ipotizzato finora, raggiungendo i 12 W. Si tratta di un valore estremamente alto, quasi il doppio rispetto ai 6,5 W di Snapdragon 850, che rende il nuovo SoC in grado di rivaleggiare con i processori Intel Core della serie Y.

LEGGI ANCHE:

Uno dei primi prodotti a sfoggiare il chip potrebbe essere proprio il fantomatico Asus Primus, di cui circolano pochissime informazioni. Stando a quanto riporta il sito tedesco WinFuture, Primus avrebbe almeno un display con risoluzione 2K e supporto al nuovo protocollo Wi-Fi ultra-veloce 802.11ad. La presentazione del processore e il lancio del dispositivo dovrebbero avvenire a breve distanza uno dall’altro verso la fine dell’anno.

Via: WinFuture