I prototipi Razer rubati sono finiti in vendita in Cina, per ben 20.500€ (aggiornato)

Cosimo Alfredo Pina -

Pochi giorni fa il CEO di Razer ha denunciato due esemplari dei suoi spettacolari prototipi Project Valerie sono stati rubati. Sottratti durante i giorni del CES 2017 i portatili con tre schermi 4K sono riapparsi sul web, in particolare sul sito di vendite online Taobao.

Sull’eBay cinese è infatti stata messa un’inserzione per i Project Valerie, dove vengono proposti a 150.000 yuan, circa 20.500€ al cambio. Cifra da capogiro, sicuramente ispirata dalla ricompensa offerta da Razer.

LEGGI ANCHE: Qualcuno ha rubato i bellissimi prototipi di Razer

L’azienda aveva infatti offerto ben 25.000$ di ricompensa a chi avrebbe offerto informazioni utili al recupero dei Project Valerie. Difficile dire se la californiana specializzata in gaming riuscirà a riportare nei suoi laboratori i particolari notebook, ma ovviamente si è già mobilitata per segnalare l’accaduto alle autorità cinesi.

razer-project-valerie-furto

Aggiornamento 16 gennaio 2017: smentita

Arriva arriva direttamente da Razer la smentita sul fatto che l’inserzione è un falso. La foto in questione sarebbe stata presa da quelle scattate da CNET in occasione della fiera; l’azienda smentisce quindi che quella in questione sia un’inserzione relativa ai Project Valerie rubati.

Via: HD BlogFonte: wccftech.com