RTX 2080 Ti, chi? La prossima generazione di GPU Nvidia sarà una bomba di potenza

Matteo Bottin

La prossima generazione di schede video Nvidia potrebbe far mangiare (di parecchio) la polvere anche alle punte di diamante dell’attuale generazione di GPU. A mostrarlo è HardwareLeaks, il quale ha fornito un interessante risultato del benchmark 3DMark.

La scheda video del benchmark, per quanto sia sconosciuta, riesce a fornire un incremento di prestazioni del 31% rispetto ad una dignitosissima RTX 2080 Ti Founders Edition, segno che la nuova architettura Ampere è un ottimo passo in avanti rispetto all’attuale Volta.

In tutto questo, AMD potrebbe rimanere all’asciutto: le schede video Big Navi dovrebbero essere più potenti della RTX 2080 Ti “solamente” del 10-15%, molto meno della scheda mostrata nel benchmark.

LEGGI ANCHE: Annunciato Pokémon Unite: sembra League of Legends e sarà gratis

C’è un punto oscuro: 3DMark ci dice che il clock della memoria è di 6.000 MHz, un valore decisamente inusuale. Secondo HardwareLeaks, si potrebbe trattare di un nuovo tipo di memoria non ancora riconosciuto da 3DMark. Il tutto avrebbe perfettamente senso, dato che RTX 3080 Ti dovrebbe usare memorie GDDR6X.

È abbastanza? Assolutamente no: un tweet suggerisce anche che la RTX 3080 Ti riuscirà a fornire una potenza di 21 TFLOPs. Quest’ultimo dato è da prendere con le pinze: sembra che si discosti parecchio dai leak trapelati in precedenza.

Via: Windows Central