Su Safari è finalmente in arrivo il supporto al formato video WebM

Dopo ben 11 anni dalla sua presentazione
Su Safari è finalmente in arrivo il supporto al formato video WebM
Vito Laminafra
Vito Laminafra

WebM è un formato video presentato come un'alternativa royalty-free al codec H.264, lanciato da Google durante la conferenza I/O 2010. Nel corso degli anni, complice anche la possibilità di WebM di comprimere i contenuti con bassa perdita di qualità, è diventato sempre più usato e browser come Google Chrome e Mozilla Firefox lo supportano ormai da molto tempo.

Per quanto riguarda Apple, la situazione è abbastanza diversa: già dopo il lancio, Steve Jobs affermò che WebM non era per niente pronto a diventare uno standard e l'azienda non ha mai preso in considerazione l'opzione di supportare questo formato in Safari, tanto che gli utenti erano costretti a scaricare il video e a riprodurlo con player locali.

A partire dalla seconda beta di macOS Big Sur 11.3, dopo ben 11 anni dalla presentazione del formato, è finalmente possibile riprodurre contenuti video in WebM anche tramite Safari.

Si tratta sicuramente di un'ottima notizia per gli utenti, dato che adesso potranno avere un'esperienza web sicuramente migliore.

Via: MacRumors

Commenta