La mia pennina è differente: USB-A/USB-C, con ben 1TB di spazio e backup automatico su smartphone Android (foto)

Nicola Ligas Ecco a voi la Unità flash SanDisk Ultra Dual Drive Luxe USB Type-C

In questo periodo di quarantena abbiamo avuto modo di provare un accessorio che si è rivelato utilissimo nello spostare i dati dal PC in ufficio a quelli in casa, passando per (box) TV, NAS, ed altri dispositivi. Parliamo di una comune pennina USB, una di quelle però pensate bene, ovvero robusta, piccola, e double face, essendo dotata sia di porta USB-C che USB-A. Si tratta della SanDisk Ultra Dual Drive Luxe.

La pennina, come potete vedere dalle foto qui sotto, è davvero piccola. Realizzata interamente in metallo, è quindi solida e robusta; un accessorio fatto per durare nel tempo, e da avere sempre con sé, magari attaccandola al portachiavi, grazie al foro in alto. Le dimensioni ed il peso esiguo vi faranno dimenticare facilmente di averla con voi, ma al momento opportuno sarà lì a tornarvi utile. Attenzione però ad un particolare importante: il foro è abbastanza stretto, largo ed inclinato. Se l’anello del vostro portachiavi fosse molto grosso, potreste avere difficoltà a farla scorrere bene assieme alle altre chiavi; ma dipende appunto da forma e dimensioni del portachiavi stesso.

Dotata di uno snodo centrale, la Ultra Dual Drive consente di passare rapidamente da una porta USB all’altra. Entrambe sono USB 3.1 Gen 1, quindi non ci sono discriminanti in termini di velocità. Abbiamo fatto vari test al riguardo, che potete vedere nella galleria qui sotto. Siamo intorno ai 160 MB/s in lettura ed intorno ai 60 MB/s in scrittura. Nella pratica tenete conto che questi valori li raggiungerete però solo con file di grandi dimensioni. Se dovrete copiarne tanti ma piccoli, la velocità media sarà inferiore a causa delle continue operazioni di apertura/chiusura dei file che intaccano la velocità complessiva.

Sono buone velocità per la maggior parte degli usi, ma non al top, se consideriamo lo standard impiegato. E tenete anche conto che la pennina di scalda non poco con l’uso intenso. Del resto le sue dimensioni così esigue ed il fatto che la dissipazione avvenga praticamente per conduzione non facevano pensare a nulla di diverso, tanto che forse c’è anche un legame tra velocità “limitata” e calore.

La SanDisk Ultra Dual Drive Luxe è poi disponibile in ben 6 tagli di memoria: 32 GB, 64 GB, 128 GB, 256 GB, 512 GB ed anche da 1 TB (che è proprio il modello da noi provato), in modo che sia facile trovare la dimensione che più si adatta alle vostre esigenze.

C’è poi un’utile app per smartphone (che non funziona per forza solo con questo accessorio) chiamata SanDisk Memory Zone. Essa vi consente di eseguire automaticamente il backup di foto, video, musica e documenti, ma non solo. Potete collegare i vostri account Drive, Dropbox, One Drive e Box all’app stessa, in modo da visualizzare i file dei vari servizi cloud in un unico luogo, e spostarli facilmente sulla pennina all’occorrenza. Inoltre ci sono varie funzioni utili alla pulizia della memoria di archiviazione del vostro smartphone, in particolare per WhatsApp (dove foto e video si accumulano con facilità sorprendente), ma non solo.

Infine il prezzo. Si parte da 19,99€ per la versione base da 32 GB fino a ben 301,99€ per quella da 1TB (che non è quella che vi consiglieremmo). Il modello più conveniente è infatti quello da 512 GB, che costa 138,99€, ma per poco più della metà c’è anche quello da 256 GB. In ogni caso dipende tutto dalle esigenze che potreste avere. Su Amazon trovate tutte le varianti, tranne quella da 1 TB. Per comodità ve le lasciamo anche linkate qui sotto, mentre questo è il link al sito ufficiale.

 

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Mariux Revolutions

    300 € per una porcata simile?
    La mia ARCANITE da 512 GB, dell’omonima ditta nippo-taiwanese convenzionata con Amazon, va al doppio della sua velocità a meno della metà del suo prezzo

    • Il prezzo della versione da 1 TB è sproporzionato agli altri infatti. La tua Arcanite però è così piccola, in metallo e dual-USB? Perché non mi risulta, ed anche quello incide sul prezzo. Il paragone poi dovresti farlo con la versione da 512 GB, che costa 138 euro, ovvero non il doppio della tua, ma solo 18 euro in più.

      • Mariux Revolutions

        Beh Nico, ad essere piccola è piccola, come puoi vedere nelle foto su Amazon (ho provato a caricarne una mia qui, ma Disqus l’ha segnalata come spam 🤦‍♂️).
        Magari è leggermente più lunga della SanDisk, ma in compenso è molto più snella.
        Non è in metallo, ma se uno la vuole in metallo, rinuncia ai tagli di memoria da 1 TB e da 512 GB e si accontenta dell’altro modello di ARCANITE, ovvero quello metallico, che arriva a 256 GB (ecco la pecca attuale delle ARCANITE metalliche: il taglio di memoria massimo bloccato al momento a questa capienza) ed è anche dual-USB (aspetti che per me erano trascurabili, rispetto alla capienza, poi naturalmente il tutto dipende dalle esigenze della persona).
        Per il prezzo, certo, hai ragione, infatti dovevo poi specificare che la ARCANITE da 1 TB costa attualmente 211 €, dunque comunque il risparmio resta, in quanto ti viene a costare 90 € in meno rispetto alla SanDisk.
        Per le velocità, il discorso rimane invariato: se devo spendere 301 € per un dispositivo che arriva a 160 MB/s in lettura e a 60 MB/s in scrittura, quando invece posso prenderne uno che costa 211 € che raggiunge i 300-400 MB/s (reali e costanti nel tempo) in lettura e i 200-220 MB/s (anch’essi reali e costanti nel tempo), allora prediligo di gran lunga la seconda scelta.
        Mea culpa per il paragone errato tra le due capienze diverse ✋

        • Il punto è che sono prodotti diversi. Anche Sandisk ha pennine USB che costano meno e sono più veloci, tipo questa: https://www.amazon.it/dp/B01N7QDO7M (lettura fino a 420 MB/sec, scrittura fino a 380 MB/sec).
          Evidentemente l’essere però “dual” e piccola ha il suo peso anche in termini di velocità. Guarda ad esempio l’analogo dello stesso brand che citi tu: https://www.amazon.it/dp/B07VYFFNCB/ref=twister_B07T97XQDD?th=1 (Velocità di lettura fino a 120 MB/s).
          Questo secondo me è un paragone corretto, perché si fa presto a parlare di sola velocità, ma ci sono altri elementi da tenere in considerazione, e come vedi la concorrenza non è che faccia meglio se metti tutti i pesi sul piatto della bilancia.

          • Mariux Revolutions

            Beh, la SanDisk Extreme Pro è nota per essere una “SSD in miniatura”, con però lo svantaggio di non riuscire a reggere le alte velocità promesse (se leggi le recensioni, molti parlano di picchi enormi in partenza, durante i trasferimenti, che poi crollano inesorabilmente sui 60-65 MB/s, cosa che con la ARCANITE non capita minimamente).
            Per il discorso del dual che mina le performance, giusto naturalmente, concordo totalmente.
            Ecco perché, come dicevo, tutto dipende dalle esigenze della persona: vuoi velocità elevate? Buttati su un prodotto come la ARCANITE e, se ti va bene, la SanDisk Extreme Pro.
            Vuoi un corpo in metallo? Allora cerca un prodotto come la SanDisk Ultra Dual e la ARCANITE Dual, ma dovrai rinunciare alle velocità più elevate.
            Vuoi una pendrive con doppio connettore? Stessa risposta della seconda domanda.
            Poi ci sono quelli che, per avere velocità elevate e corpo in metallo, si buttano sulle enclosure USB tascabili nelle quali inseriscono le SSD interne M.2 SATA e NVME, creandosi “SSD tascabili fai-da-te”, ma questa è un’altra storia.
            Io appunto giudicavo il prodotto da te recensito dal mio punto di vista ovviamente, ma è chiaro che ciò che vale per me non valga per forza anche per gli altri, com’è giusto che sia

  • Psyco98

    È un peccato che velocità di scrittura come si deve siano più rare adesso di svariati anni fa. Ancora mi sogno la mia extreme da 32GB che faceva tranquillamente 100MB/s in scrittura

    • Mariux Revolutions

      Prova la ARCANITE, dell’omonima ditta convenzionata con Amazon.
      Non te ne pentirai, come puoi leggere nei commenti qui sotto tra me e Nico

  • Leggi l’ultima risposta che ho dato sotto a mariux, perché secondo me state facendo dei paragoni un po’ sbagliati. Che poi diciamocelo seriamente: volete usare la pennina USB come fosse un disco esterno o per memorizzare dati? Perché nel primo caso ok rincorrere la massima velocità, ma altrimenti non è che 150 MB/s voglia dire andare lenti, se si tratta di trasferire un po’ di file ed avere la comodità di poterla usare su qualunque dispositivo, è un compromesso che ci può stare secondo me

    • Psyco98

      Alla fine per la maggior parte degli usi va bene, infatti mi sa che cambierò la mia sandisk dual in plastica con quella in metallo (certamente più durevole, l’altra mi da di poco solida) e fine. Più che la velocità in sé, che alla fine è un fatto di comodità, quello che scoccia è che parecchi anni fa lo fossero mentre adesso c’è stato un downgrade generale (pare che la stessa gamma extreme della Sandisk sia calata in scrittura), che lascia sempre un po’ perplessi.